Cortocircuito a una centralina elettrica: l'Iper dentro Oriocenter mercoledì resta chiuso - BergamoNews
L'inconveniente

Cortocircuito a una centralina elettrica: l’Iper dentro Oriocenter mercoledì resta chiuso

È successo nella prima mattinata di mercoledì 28 marzo quando per i clienti non sarà possibile fare la spesa nel negozio della grande distribuzione: regolare tutto il resto dell'attività del centro commerciale.

Un cortocircuito, alcuni cavi in fiamme e tanto fumo che è fuoriuscito da una centralina elettrica posizionata all’esterno di Oriocenter che fornisce energia all’Iper: è successo nella prima mattinata di mercoledì 28 marzo quando all’interno del centro commerciale ancora non c’erano dipendenti, se non gli addetti alla panificazione della catena della grande distribuzione.

Sono stati proprio loro a notare, all’improvviso, l’assenza di energia all’interno del negozio: da una verifica è emerso che poi il problema era stato causato dall’inconveniente elettrico.

Il fumo si è sprigionato solamente all’esterno del centro commerciale, senza alcuna conseguenza o allarme per i locali interni: la situazione si è risolta in pochissimo tempo ma per ripristinare interamente la centralina e permettere ai dipendenti di lavorare in sicurezza, nella giornata di mercoledì 28 marzo non sarà possibile fare la spesa nel negozio Iper all’interno del centro commerciale.

Il resto del centro commerciale rimarrà regolarmente aperto senza alcun tipo di conseguenza.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it