BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Don Sana, una vita per la scuola”, Federico Biffignandi presenta il suo ultimo libro

Venerdì 23 marzo alle 18 all’auditorium del Collegio Vescovile Sant’Alessandro di Bergamo, Federico Biffignandi presenta il suo ultimo libro “Don Sana, una vita per la scuola” (Bolis Edizioni).

Venerdì 23 marzo alle 18 all’auditorium del Collegio Vescovile Sant’Alessandro di Bergamo, Federico Biffignandi presenta il suo ultimo libro “Don Sana, una vita per la scuola” (Bolis Edizioni).

L’opera è stata costruita attorno alla figura di Monsignor Achille Sana, conosciuto in città e provincia soprattutto per essere stato Rettore del Collegio Sant’Alessandro di Bergamo per oltre 30 anni.

La sua figura però è molto nota anche in Val Seriana, dove Don Sana ha operato per alcuni anni, sia nella scuola Paolo VI di Alzano Lombardo che nella parrocchia di Gandino. Il libro è una sorte di testamento spirituale in cui Don Sana traccia un bilancio della sua vita soffermandosi su alcuni temi a lui molto cari. Su tutti la scuola tra concetto di educazione, studenti, ragazzi, docenti, famiglie. C’è, naturalmente, ampio spazio anche per la fede, il suo stretto rapporto con Dio e il cambiamento della Chiesa degli ultimi 50 anni. Si parla anche di montagna – la sua grande passione – e di psicologia e filosofia, discipline studiate ai tempi dell’università. Il tutto è raccontato attraverso una lunga intervista che Don Sana ha rilasciato all’autore (ex allievo del Collegio) nei suoi ultimi mesi di vita, prima di morire lo scorso 26 gennaio.

Alla presentazione saranno presenti il vicario della Diocesi Don Davide Pelucchi, il professor Giacomo Paris nel ruolo di moderatore, il Rettore del Collegio Sant’Alessandro Don Luciano Manenti e il preside Domenico Gualandris.

28946360_10156229946416804_203275773_o

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.