Quantcast
Da Ak il torneo di Overwatch "Beat the Pro" con Stremiii, Herc e T1A Tv - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Gaming

Il torneo

Da Ak il torneo di Overwatch “Beat the Pro” con Stremiii, Herc e T1A Tv

Sabato 17 marzo, nella sede di AK Informatica di Azzano San Paolo, in via Fratelli Piacentini 1, si è svolto il torneo di Overwatch “BEAT THE PRO”, suddiviso in tre tappe (Ancona, Azzano e Treviso) e promosso da Acer Predator, main sponsor dell’evento, da PGesport e da Dragons Power Gaming, società responsabile del tesseramento dei giocatori di Esports, nel quale una ventina di player provenienti da tutto il nord Italia hanno avuto la possibilità di sfidare dei “pro” nostrani, inizialmente 2v2, passando poi alla fase 1v1 per decretare il campione di questa tappa.

All’evento erano presenti figure di spicco della scena italiana di Overwatch, partendo dallo streamer Stremiii, tre volte campione italiano del gioco targato Blizzard, passando per Alberto “Herc”, Ct della nazionale italiana di Overwatch e cronista del torneo, e arrivando infine a T1A Tv, anche lui steamer e youtuber, considerato uno dei più forti palyer della scena.

La competizione si è svolta su portatili da gaming, rispettivamente l’Elios 300 e il Triton 700, entrambi rigorosamente targati Acer, azienda che da sempre garantisce solide prestazione per il gaming di ogni livello e che anche stavolta non ha deluso.

overwatch

I premi, com’è facile immaginare, sono stati all’altezza della fama di Ak, il primo classificato infatti si è portato a casa un set di cuffie Predator Galea 500 (acquistabili sul sito di Ak da questo link: https://shop.akinformatica.it/ricerca/galea.aspx), mentre chi si è posizionato più in basso nella classifica ha ricevuto comunque degli ottimi premi di consolazione, come adesivi, Funko Pop, portachiavi e magliette, tutto fornito da Blizzard.

Da segnalare come l’evento non sia stato trasmesso in streming, al fine di mantenere un clima quasi familiare e amichevole, perché, come ci viene detto da Herc in persona “il tutto è molto intimo, proprio perché vogliamo radunare tutta la community in un centro fisico, vorremo riprenderci in mano in concetto del ‘vedersi di persona’, che nel gaming è la cosa più importante”.

Nell’insieme il BEAT THE PRO è stato un evento entusiasmante, ben organizzato e gestito, dove, oltre all’agonismo, si è anche assistito ad un grande esempio di come un qualcosa di virtuale come un videogioco possa creare legami concreti e veri.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI