BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un’auto speciale per aiutare la giovane Sharon a muoversi: raccolta fondi

"Abbiamo lanciato una raccolta fondi a favore di Sharon per poterle permettere di spostarsi più agevolmente", questa è l’iniziativa lanciata da Romina Mauri, mamma di Sharon Racamato, ragazza di Palazzago affetta da tetraparesi spastica.

Più informazioni su

“Abbiamo lanciato una raccolta fondi a favore di Sharon per poterle permettere di spostarsi più agevolmente”, questa è l’iniziativa lanciata da Romina Mauri, mamma di Sharon Racamato, ragazza di Palazzago affetta da tetraparesi spastica.

sharon racamato

L’idea della raccolta fondi è nata lo scorso gennaio in seguito all’ultimo intervento subito da Sharon e dalla necessità di acquistare un sollevatore per macchina per permettere alla ragazza di spostarsi: “Dopo l’ultimo intervento alla schiena per via di una scogliosi, Sharon ha iniziato a fare molta fatica a muoversi con la carrozzina normale, per cui abbiamo deciso di acquistare una carrozzina motorizzata – racconta Romina – Quest’ultima però aveva il problema del peso e la conseguente difficoltà di porla in macchina, per cui abbiamo pensato di acquistare un sollevatore per auto e per questo motivo abbiamo scelto di lanciare iniziative benefiche come la lotteria e la raccolta fondi. Tuttavia il sollevatore avrebbe creato qualche problema per l’entrata in auto, per cui abbiamo deciso di acquistare un’auto fornita di pedana”.

sharon racamato

Nonostante i pochi mesi dal via, la raccolta fondi ha già dato soddisfazioni a Sharon: “Abbiamo iniziato a gennaio ed abbiamo già raccolto circa 4.500 euro – spiega la mamma – Oltre a questa iniziativa, abbiamo già attuato altri eventi e nel prossimo futuro ne abbiamo in programma altri. La raccolta è presente su una pagina Facebook (raccolta fondi per migliorare la vita di Sharon) e tutti coloro che siano interessati possono contattarmi lì”.

Dopo il trasferimento a dicembre nel paese imagnino per Sharon l’obiettivo è la scuola: “Dopo l’intervento fra qualche mese riprenderò la scuola – spiega la ragazza –. A settembre ricomincerò ed affronterò il quinto anno all’Istituto Statale Maria Grazia Mamoli”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.