Quantcast
Sofia, 19enne bergamasca, da Miss Mondo a ballerina per videoclip - BergamoNews
L'intervista

Sofia, 19enne bergamasca, da Miss Mondo a ballerina per videoclip

"Da piccola volevo fare la stilista e per questo iniziai ad avvicinarmi al mondo della moda. Ora è il ballo ad essere la mia più grande passione, e la moda viene solo dopo la danza"

Aver raggiunto le finali di due prestigiosi concorsi come Miss Italia e Miss Mondo non è roba da tutti i giorni, e lo è ancor meno se si ha appena raggiunto la maggior età: lo sa bene Sofia Inglese, che di anni ne compirà 19 ad aprile e che quest’esperienza l’ha vissuta sulla propria pelle lo scorso anno, senza però esser mai riuscita a vincere.

«Essere arrivata in finale nazionale a due concorsi così prestigiosi – racconta Sofia – è un’enorme soddisfazione. Sono veramente contenta e fiera di essere arrivata così in alto con le mie gambe. Quest’esperienza, che per molti può sembrare senza valori, in realtà non lo è affatto; anzi, è stata una scuola di vita in cui sono maturata e grazie alla quale ho imparato a rialzarmi velocemente di fronte agli incidenti di percorso».
Cresciuta in una famiglia dove è il basket ad essere lo sport più seguito, Sofia ha sempre avuto lo sguardo rivolto solo e soltanto alla danza: ha iniziato quando aveva 4 anni e non ha più smesso, portando avanti scuola, realizzando servizi fotografici, ma non abbandonando mai il proprio amore per il ballo. «Da piccola volevo fare la stilista e per questo iniziai ad avvicinarmi al mondo della moda. Ora è il ballo ad essere la mia più grande passione, e la moda viene solo dopo la danza; ammetto però che se dovesse chiamarmi uno stilista importante non ci penserei due volte ad accettare».

«La figura che più mi ha sostenuto – racconta la diciannovenne bergamasca doc – è senza dubbio mia mamma Elisabetta: mi ha insegnato a non mollare mai, e quando tutto sembra prendere una piega sbagliata, lei per incanto estrae dal cilindro la soluzione ad ogni problema. Inoltre, mi consiglia sempre il look prima di ogni casting o di ogni evento e, siccome è molto superstiziosa, se vengo presa per un lavoro, per quello successivo mi fa vestire e mi fare le stesse identiche cose in una maniera quasi maniacale. Anche il resto della famiglia però mi aiuta, e avere l’appoggio di tutti è per me fondamentale, perché mi rende più serena».

La giovane bergamasca ha anche all’attivo due ruoli da coprotagonista all’interno di due videoclip: il primo è il video della canzone “Fuego” del cantautore Fabio Miani mentre il secondo è “Dolled Up” del cantautore Steven Bryan. Un’esperienza nuova per Sofia, che però non ha avuto grossi problemi in questa veste: «Le scene più complicate sono state quelle in cui mi è stato chiesto di recitare: ho poca esperienza in questo settore e per questo sto facendo dei corsi di recitazione per migliorare. Mi sono però sentita a mio agio nel registrare questi videoclip: ballare è ciò che faccio ogni giorno, e l’ho fatto immaginando che la telecamera fosse il pubblico di un teatro».
Con delle esperienze così importanti alle spalle, Sofia non è certamente inscrivibile all’interno dell’albo dei “giovani che non si danno da fare”. Proprio in merito a quest’argomento la giovane ballerina ha dichiarato: «Sono sempre i sogni a dar forma al mondo. Sin da piccola ho seguito il consiglio di mio nonno che diceva che “Tra il dire e il fare c’è di mezzo l’olio di gomito”. È proprio vero poiché qualsiasi cosa si decida di fare, essa necessita di impegno, dedizione e molta pazienza: i risultati poi arrivano, spesso quando meno li si aspetta. Mi sento però di dire agli adulti che noi giovani abbiamo grinta da vendere; l’importante è che ci venga mostrata la strada giusta da intraprendere».

sofia inglese

Sofia frequenta l’ultimo anno del Liceo Coreutico “A. Locatelli” – la cui Direzione Artistica è affidata dall’anno scolastico 2015-16 a Carla Fracci – e ha ancora delle riserve riguardo al futuro ormai prossimo: «Ho rinunciato a parecchi lavori come modella per via degli impegni scolastici. Ho intenzione di proseguire gli studi ma non ho ancora deciso che facoltà universitaria intraprendere: sto facendo molte audizioni per scuole di danza, in Italia ma anche all’estero, e spero che vadano bene. Il mio obiettivo è quello di continuare a conciliare danza, studi e carriera da modella».

Sofia ha un sogno nel cassetto, tanto originale quanto ben delineato: «Sogno di aprire o di chiudere la sfilata di uno stilista blasonato come Armani, Gucci, Dolce e Gabbana o Chiara Ferragni sfilando e ballando allo stesso tempo: sarebbe bellissimo ed entusiasmante. Per ora continuo ad allenarmi per farmi trovare pronta nel caso in cui qualcuno dovesse contattarmi, continuando con impegno e dedizione a mettere le fondamenta per costruire il mio futuro».

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
sofia inglese in corea
In corea
Sofia, 19 anni da Bergamo volto dell’Italia al “Miss Supertalent of the World”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI