BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cenate Sotto commemora il “giudice eroe” Guido Galli e gli dedica una via

Cenate Sotto dedica al giudice bergamasco uciso dai terroristi di Prima Linea una strada all’interno del PA3 delle Veneziane. Per ricordare questa importante figura, lunedì 19 marzo verrà celebrata una messa e si terrà una solenne commemorazione.

Cenate Sotto dedica una via a Guido Galli. L’amministrazione comunale con delibera di giunta ha intitolato al giudice bergamasco una strada all’interno del PA3 delle Veneziane in occasione del 38esimo anniversario della sua tragica uccisione ad opera dei terroristi di Prima Linea.

Per ricordare questa importante figura, lunedì 19 marzo si terrà un doppio appuntamento. Alle 18 alla chiesa parrocchiale di San Martino verrà celebrata una messa di suffragio presieduta da monsignor Carlo Mazza, vescovo, già parroco di Piazzolo nel 1980.

La sera, alle 21, alla sala dei sindaci al centro civico – biblioteca si svolgerà un convegno dal titolo “Guido Galli, giudice eroe”. Interverranno il sindaco, professor Giosuè Berbenni (“Una doverosa memoria”), il vescovo monsignor Carlo Villa (“Una testimonianza spirituale”) e il prevosto di Cenate Sotto, don Enrico D’Ambrosio (“Nella giustizia: “In prima linea” non “in prima fila”). Inoltre, all’incontro prenderanno parte i famigliari di Guido Galli (“Cenate e la famiglia Galli. Un ricordo affettuoso”).

Guido Galli fu ucciso a 47 anni lasciando la moglie Bianca Berizzi e cinque figli. Venne sepolto a Piazzolo (Bergamo). La famiglia Galli aveva la casa di campagna a Cenate Sotto (via Loreto) e per parecchi anni la frequentava nel periodo estivo. Sono ancora vivi i ricordi delle persone che lo hanno conosciuto, hanno giocato insieme e hanno condiviso con la famiglia momenti di serenità.

L’amministrazione comunale con delibera di giunta del 30/11/2017 n. 97 ha dedicato al giudice Guido Galli la via all’interno del PA3 delle Veneziane.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.