BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ilicic entra e spacca la partita, bene anche Freuler e de Roon

Lo sloveno sostituisce il Papu e il match diventa tutto in favore dei nerazzurri

Più informazioni su

BERISHA 6: Non corre e non crea rischi. Può festeggiare i 29 anni appena compiuti.

TOLOI 7: Guardingo. Dalla sua parte non rischia su Verdi. Che abbaia ma non morde, anche per merito del difensore brasiliano.

PALOMINO 6: Prestazione sicura. Non corre rischi, salvo concedere un colpo di testa ad Avenatti che diventa un passaggio a Berisha.

MASIELLO 6,5: Pronti via, subisce un brutto colpo alla caviglia da Avenatti. Si riprende presto offrendo il solito grande senso della posizione, decisivo nelle chiusure nel finale.

CASTAGNE 7: Buona prestazione. Decima in serie A. Come se avesse fatto gol quando al 38’ salva quasi sulla linea su Verde.

DE ROON 7: Bendato e sanguinante stile Croce Rossa, non molla mai. Ci rimette solo Dzemaili che deve uscire. Cinque punti in testa, a Gasperini ne bastano i tre, merito del gol della vittoria arrivato con una gran tiro dell’olandese. Finalmente.

FREULER 7: Sapiente combinazione con Petagna al 23’ che meritava miglior fortuna. Splendida apertura per Cristante al 38’. Non ha fortuna quando tenta la via del gol. In ogni zona del campo lui c’è.

SPINAZZOLA 7: È tornato sui livelli dell’anno scorso. Grandi accellerazioni che costringono Di Francesco a rincorrerlo.

CRISTANTE 6: Senza fortuna un colpo di tacco in area, 36’, indirizzato verso Mirante. Di testa non azzecca il colpo su corner al 55’. Gasperini vorrebbe di più e tenta con Barrow.

BARROW S.V.: Dal 79’. Deve calarsi presto nella realtà della serie A dice di lui mister Gasperini. Buona fortuna.

PETAGNA 5,5: Tanto lavoro per nulla. Alias odo il ruotar del mulino ma non vedo la farina. Senza scomodare Schopenhauer, Petagna è solo questo.

CORNELIUS 6: Dal 58’. Lo vedi poco. Ma è tra gli undici quando cambia il risultato. Voto di gruppo che lo assolve.

GOMEZ 5: I 16 centri dell’anno scorso sono un miraggio. Si ripete nel segno negativo come con il Borussia, davanti a Mirante non rischia nemmeno più il tiro per scegliere un improbabile assist a centro area per Castagne. Tremarella. Per tornare in Europa servirebbe il miglior Papu. Per ora non c’è.

ILICIC 7: Dal 61’. La sua qualità manda in ansia la difesa del Bologna. Entra lui e il dominio dell’Atalanta è assoluto. Fuoriclasse.

 

GASPERINI 7: Corsi e ricorsi storici. L’Atalanta domina sbagliando un mare di occasioni. Decisivonei cambi che portano alla vittoria con un punteggio risicato che non fornisce il vero andamento della partita. Preparazione atletica invidiabile, ancor più la convinzione che ha trasmesso alla squadra.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.