Quantcast
L'ultima carezza di San Pellegrino ad Astori: "Ciao Davide, umile campione" - BergamoNews
L'ultimo saluto

L’ultima carezza di San Pellegrino ad Astori: “Ciao Davide, umile campione” fotogallery

Grandissima folla per la processione che ha accompagnato il feretro del 31enne dalla chiesa al cimitero dal paese

Venerdì 9 marzo è stato il giorno del grande abbraccio di San Pellegrino a Davide Astori, lo sfortunato difensore bergamasco della Fiorentina morto nel sonno nella notte tra sabato 3 e domenica 4 marzo.

Dopo i funerali celebrati nella basilica di Santa Croce a Firenze, davanti a una folla di oltre 10mila persone, il feretro del 31enne bergamasco giovedì sera è tornato nel paese della famiglia, a San Pellegrino, dove Davide è cresciuto.

Venerdì mattina la chiesa del paese è rimasta aperta dalle 7.30 per permettere ai cittadini di San Pellegrino di portare il loro omaggio al ragazzo.

La famiglia Astori, con la compagna di Davide, Francesca, ha raggiunto la chiesa parrocchiale di buon’ora.

Una preghiera davanti alla bara, coperta con le maglie di Cagliari, Roma, Fiorentina e Nazionale, poi alle 12.40 la processione verso il cimitero, all’esterno del quale è stato appeso un lungo striscione: “Cresciuto con noi sull’asfalto rincorrendo un pallone. I nostalgici del fùbal ti rendono omaggio umile campione”.

Una grandissima folla ha accompagnato Astori nel suo ultimo viaggio, durante il quale gli abitanti di San Pellegrino hanno dato l’ultima carezza al loro concittadino, Davide, con un dolore composto e onesto, in perfetto stile bergamasco.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Astori
L'intervista
“La morte di Astori avvenuta per bradiaritmia? Io non ne sono così sicuro”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI