Quantcast
Cristian, nato a Lovere, sogna una medaglia nello sci di fondo paralimpico - BergamoNews
A pyeongchang

Cristian, nato a Lovere, sogna una medaglia nello sci di fondo paralimpico

Quindici mesi fa ha iniziato a praticare un nuovo sport, lo scorso anno ha fatto il suo esordio in nazionale e adesso si trova a duellare con i migliori atleti del mondo

Quindici mesi fa ha iniziato a praticare un nuovo sport, lo scorso anno ha fatto il suo esordio in nazionale, e adesso si trova a PyeongChang a duellare con i migliori atleti nel massimo evento sportivo del mondo.

È la bellissima parabola di Cristian Toninelli, di Pian Camuno, senza la mano destra sin dalla nascita, che ai Giochi Paralimpici sudcoreani è l’unico atleta azzurro a rappresentare l’Italia nella disciplina dello sci di fondo.

Nato a Lovere, classe 1988, categoria “standing”, l’atleta della Polisportiva Disabili Valcamonica alla sua prima partecipazione ai Giochi Paralimpici gareggerà nello sprint, nella 10 km e nella 20 km.

Cristian Toninelli

“Il 17 dicembre 2016 ho messo per la prima volta gli sci ai piedi – ha raccontato il 29enne a Sportmediaset.it-. Alla fine della scorsa stagione mi hanno visionato gli allenatori della nazionale paralimpica e nell’estate 2017 ero al raduno”. In Italia il movimento del cross country skiing è ancora sottotraccia e con Toninelli la federazione intende promuovere la disciplina fondista.

Il 29enne della Polisportiva Disabili Valcamonica, lo scorso dicembre in Canada, in occasione della prima partecipazione a una gara di Coppa del Mondo, ha ottenuto un buon piazzamento, che gli ha permesso di ottenere i punti necessari per la qualificazione alle Olimpiadi, seguito da un altro ottimo risultato: 15.mo posto nella 20 km in Germania, sempre per la Coppa del Mondo.

Cristian Toninelli

Sul suo profilo facebook Toninelli, a fine gennaio, ha scritto: “Poco più di un anno fa non avevo nemmeno un vero e proprio sogno, avevo solamente un percorso da imboccare e l’unico mio obiettivo era dare il massimo. Ho fatto del mio meglio in ogni singolo allenamento e in gara si è visto. Solo dopo le gare ho iniziato ad intravedere lontanissimo il sogno. Oggi posso dirlo con orgoglio, il sogno è diventato realtà ed ha un nome ben preciso: Paralimpiadi di PyeongChang 2018. Grazie grazie grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto e aiutato per far avverare questo mio sogno”.

Lo stesso sogno cullato da Davide Bendotti di Colere, anche lui atleta della Polisportiva Disabili Valcamonica, che gareggerà in tutte le discipline dello sci nordico paralimpico: Super G, Slalom Speciale, Slalom Gigante, Discesa Libera e Super Combinata (leggi qui).

Cristian Toninelli

Per chi le vorrà seguire, questo è il calendario delle gare in programma a Pyonchang dei due atleti della Polisportiva camuna.

Cristian Toninelli: lunedì 12 marzo (alle 10 locali, le 2 in Italia) 20 chilometri tecnica libera; mercoledì 14 marzo (alle 2 in Italia) la gara sprint con qualificazioni semifinali e finali per tutte le classi; sabato 17 marzo (sempre alle 2 italiane) la 10 chilometri tecnica classica.

Davide Bendotti: sabato 10 marzo (alle 9,30 locali, l’una e 30 in Italia) la discesa libera; domenica 11 marzo (sempre all’una e 30 italiana) il Super G; martedì 13 marzo la super combinata (stesso orario) e alle 15 locali, le 7 in Italia, lo slalom. Poi Bendotti proseguirà mercoledì 14 marzo con lo speciale (prima manche alle 9,30 locali e la seconda alle 14, le 6 in Italia); sabato 17 con lo slalom gigante (prima manche alle 9,30 in Corea, l’una e 30 in Italia, e la seconda alle 6 ora italiana).

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI