Quel parcheggio non era previsto: ecco perché i lavori allo stadio dell'Atalanta slitteranno - BergamoNews
Bergamo

Quel parcheggio non era previsto: ecco perché i lavori allo stadio dell’Atalanta slitteranno

A ritardare l'avvio dell'iter burocratico per l'inizio dei lavori c'è il progetto del parcheggio interrato dietro alla curva sud che l'Atalanta non aveva intenzione di realizzare

Se lo stanno chiedendo tanti tifosi, ultimamente: ma quando iniziano i lavori di ristrutturazione dello stadio Atleti Azzurri d’Italia? Una risposta, ad ora, non c’è.

Le certezze sulle quali Antonio Percassi puntava tutto nel momento in cui ha vinto il bando per l’acquisizione dello stadio si sono, settimana dopo settimana, letteralmente sgretolate per colpa di qualche problema che non era stato messo in preventivo.

Un progetto tanto grande e tanto delicato (un’operazione del genere non è mai stata fatta, in Italia) ha bisogno di progetti, studi e approfondimenti che stanno “rubando” molto più tempo di quello previsto dallo staff della società Atalanta.

Il risultato? Il rinvio dei lavori è dietro l’angolo, ormai quasi certo.

vendita stadio gori percassi

Per entrare più nel dettaglio, sembra che ad ostacolare la partenza dei lavori ci sia quel parcheggio interrato che Percassi non aveva inizialmente inserito nel progetto del nuovo stadio, ma che risulterebbe essenziale per l’ottenimento dei permessi per le gare internazionali e per avere gli “ok” di tutte le parti prese in causa per dare il via alla ristrutturazione.

A vario titolo, dovranno dare il proprio via libera Ats, Provincia, Regione, Arpa, in una fase successiva anche le Sovrintendenze. Sui piani di evacuazione dovranno esprimersi i Vigili del fuoco, sulle misure di sicurezza l’Osservatorio del ministero dell’Interno sulle manifestazioni sportive.

Il parcheggio (che sorgerà alle spalle della curva sud) rappresenta uno degli snodi cruciali per ottenere i pareri positivi e prevede un intervento di quasi 3,5 milioni di euro che comporta – ovviamente – anche studi particolari (sul traffico e non solo).

Percassi quei 3,5 milioni di euro li avrebbe risparmiati volentieri, così come si sarebbe risparmiato tutto il lavoro che sta dietro a una variante del genere. Ma da Roma è arrivata l’indicazione, chiarissima: se volete ospitare delle gare internazionali quel parcheggio interrato è obbligatorio.

Insomma, l’iter per arrivare ai permessi di costruzione è ancora lungo, basti pensare che per avere le risposte di tutte le parti in causa ci vogliono 5 mesi e l’Atalanta, ad oggi, non ha ancora consegnato l’integrazione del progetto con il parcheggio interrato.

rendering stadio

Quindi, ad ora, è quasi impossibile pensare che si possa fare tutto nell’estate che sta per arrivare.

leggi anche
  • Il progetto
    L’Atalanta presenta la sua nuova casa, ecco lo stadio del futuro
    Atalanta
  • La novità
    Ubi Banca e Credito Sportivo finanziano il nuovo stadio dell’Atalanta
    Nuovo stadio dell'Atalanta - Il rendering
  • La presentazione
    Uno stadio modello: la vista dall’interno della nuova casa dell’Atalanta
    rendering stadio
  • Si dice che...
    Lavori allo stadio, Percassi chiama la Cremonese: “L’Atalanta può giocare da voi?”
    Stadio Cremonese
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it