BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Oleg e le arti strane”, il film del regista Andrés Dunque al Lab 80

Mercoledì 7 marzo, alle 21, all’Auditorium di piazza Libertà Lab 80 presenta l’anteprima del film “Oleg e le arti strane” del regista venezuelano-spagnolo Andrés Duque.

Più informazioni su

Mercoledì 7 marzo, alle 21, all’Auditorium di piazza Libertà Lab 80 presenta l’anteprima del film “Oleg e le arti strane” del regista venezuelano-spagnolo Andrés Duque.

Il film documentario, dedicato allo straordinario e prolifico compositore e pianista russo Oleg Karavaichuk, autore di svariate colonne sonore cinematografiche, è stato presentato al Festival di Rotterdam ed è distribuito nei cinema italiani proprio da Lab 80 film: è in questo periodo nelle sale.

Oleg Nikolaevich Karavaichuk (1927-2016) è stato un leggendario ed eccentrico compositore russo. Bambino prodigio cresciuto sotto il regime di Stalin, frequentò il Conservatorio di Leningrado e sfuggì alla repressione del KGB scrivendo musica per il cinema, lavorando al fianco di registi come Sergej Paradžanov e Kira Murátova. All’età di 89 anni, Karavaichuk era ancora una figura attiva, controversa e sconcertante nella cultura russa. Andrés Duque è il primo straniero che sia riuscito a conquistare la fiducia del musicista; il risultato è un omaggio anticonvenzionale e toccante, un film poetico in cui l’artista rapisce lo spettatore con parole, gesti e note di pianoforte del tutto inaspettati, portandolo a percepire la bellezza liberatoria delle dissonanze in folgoranti improvvisazioni dal vivo.

Il film sarà proiettato in versione originale con sottotitoli italiani. L’ingresso costa 6 euro, 5 euro con riduzioni, 4 euro per i soci Lab 80.

Oleg y las raras artes trailer italiano from Lab 80 film on Vimeo.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.