• Abbonati
Il dramma

Valbrembo piange Giovanni, giovane papà stroncato da un brutto male

Decine e decine i messaggi di cordoglio condivisi sui social. Chi lo conosceva lo ricorda come un ragazzo pieno di vita, ironia, buono e gentile con tutti

Una triste notizia ha scosso la comunità di Valbrembo, in lutto per la scomparsa di Giovanni Abalsamo, giovane papà di 37 anni morto domenica 4 marzo a causa di un male che in pochi mesi lo ha strappata agli abbracci della moglie Ilaria e del figlio Nicola, di soli 8 mesi, nato lo scorso luglio.

Un male sordido e ingiusto, arrivato come un fulmine a ciel sereno nella vita di Giovanni, dei suoi genitori e della sorella, Silvia.

Dipendente in un negozio di animali, cronista sportivo e tifosissimo dell’Inter, chi lo conosceva lo ricorda come un ragazzo pieno di vita, ironia, buono e gentile con tutti; sempre pronto a dare una mano anche in parrocchia, con la quale in passato aveva collaborato.

Una volta circolata la notizia, la bacheca Facebook del giovane papà è stata letteralmente invasa da una moltitudine di messaggi: amici, colleghi, ma anche semplici conoscenti che hanno voluto ringraziarlo per i bei momenti vissuti insieme, dedicandogli un pensiero, una foto o una canzone. O, semplicemente, per salutarlo l’ultima volta: “Te ne sei andato troppo presto. Fai buon viaggio, Giovanni”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI