BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dormiva solo e non si è presentato per la colazione: così è stato trovato morto Davide Astori

Il 31enne bergamasco non si è presentato nella sala da pranzo: "Ci siamo subito insospettiti, Davide era sempre il primo a svegliarsi in ritiro"

“Lo aspettavamo nella sala dove si stava servendo la prima colazione, con tutta la squadra, ma lui non arrivava. E ci è subito sembrato strano: Davide era sempre uno dei primi a svegliarsi la mattina”.

Arturo Mastronardi, responsabile della comunicazione della Fiorentina, ha ricostruito i terribili minuti che domenica 4 marzo hanno portato alla scoperta della morte di Davide Astori, capitano della squadra, bergamasco di San Giovanni Bianco.

“Dormiva da solo, in una camera singola, non aveva compagni con lui” ha raccontato Mastronardi.

L’ultimo ad aver visto il 31enne bergamasco sabato sera è stato il portiere Marco Sportiello, ex atalantino: i due si erano salutati, era una sera come tante altre in ritiro, lontano da casa. Poi ognuno nella propria camera.

Domenica mattina la squadra viola era tutta nella sala da pranzo dell’hotel Là di Moret, a Udine. Mancava solo lui, Davide Astori.

“Il suo ritardo ci ha subito insospettito: non era mai successo prima, nemmeno una volta – ha spiegato il responsabile della comunicazione viola -. Così, dopo aver atteso qualche altro minuto, il medico sociale Luca Pengue è salito in camera e ha fatto la scoperta”.

“La squadra è sconvolta, nessuno parla” sono state le ultime parole di Mastronardi ai giornalisti.

Le prime notizie parlano di un arresto cardiocircolatorio. La salma di Davide Astori è stata portata all’obitorio di Santa Maria della Misericordia, ospedale universitario di Udine, dove verrà effettuata l’autopsia.

Anche Save the Children ha espresso il suo cordoglio: “Siamo attoniti di fronte alla tremenda notizie della morte improvvisa di Davide Astori. Ci stringiamo intorno alla sua famiglia e agli amici di ACF Fiorentina in un abbraccio”, ha dichiarato Claudio Tesauro, presidente dell’associazione.

“Dal suo ingresso nel club viola, Davide Astori è stato sempre partecipe e ha sostenuto le iniziative a supporto della nostra organizzazione, con entusiasmo e grande sensibilità”, ha concluso Tesauro.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.