BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nicola Ghisalberti: “Ragazzi, andate a votare, siate protagonisti del vostro futuro!”

Nicola Ghisalberti, classe 1992, candidato della lista regionale +Europa con Emma Bonino vuole lanciare un appello ai suoi coetanei in vista delle imminenti elezioni

Nicola Ghisalberti, classe 1992, candidato della lista regionale +Europa con Emma Bonino vuole lanciare un appello ai suoi coetanei in vista delle imminenti elezioni.

Nicola Ghisalberti + Europa

Cari giovani,

da giorni sentirete parlare di elezioni, politiche e regionali, ed una cosa mi sento dirvi con la semplicità di un fratello maggiore: Andate a votare!!!
Lo dico anzitutto rivolgendomi a voi genitori: su di voi ricade la responsabilità della catechizzazione civica dei vostri figli. Lo dico a te ragazzo o ragazza del ‘99, perché di te si è tanto parlato, riferendosi ad altri giovani – quelli che cent’anni fa, per colpa dei laceranti nazionalismi che hanno diviso l’Europa col piombo e col fuoco, imbracciarono un fucile e cantando andarono a morire sul Piave o sul Monte Grappa – andate a votare, per seppellire una volta per sempre quei fucili imbracciati dai vostri coetanei cent’anni fa!

Non siete una goccia in un mare di indifferenza; siate i veri protagonisti del vostro futuro!
Impegnatevi, lottate per le cause che vi stanno a cuore, anche se perdenti; le cause perse sono le uniche per cui valga la pena battersi da giovani.
Tutt’attorno a voi c’è un sistema che va riformato dalle radici, e ciò può essere fatto solo con il vostro contributo! Voi in prima linea su questo immenso fronte che si chiama futuro.
Il voto è l’arma più potente che avete per combattere le vostre battaglie, per decidere il futuro della vostra generazione e della mia – anch’io sebbene poco più grande di voi sono all’inizio del lungo percorso che si chiama vita – per lottare contro le ingiustizie e per vivere in una società aperta, che grazie all’Europa vive da più di settant’anni in pace.

Cari genitori che andrete a votare, accompagnate i vostri figli, portateli con voi!
Non importano le divergenze di pensiero, se ne avete, ciò che importa è che andiate ai seggi ad esercitare il libero diritto di voto. Fatelo pensando a chi oggi vive ancora gli orrori della guerra, i boati delle bombe. Fatelo pensando a quelle persone, circa due miliardi, che ancora vivono in regime di dittatura.

Fatelo per voi. Fatelo per tutti noi. Viva l’Europa. Viva l’Italia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.