BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fashion blogger Andrea Ubbiali

Informazione Pubblicitaria

Milano Fashion Week, sfilano le collection autunno inverno 2018/2019

Sfilate, eventi e presentazioni: un viaggio tra innovazioni, eccessi e glamour tecnologico.

La settimana della moda milanese ha aperto le danze martedì 20 febbraio con il grande evento firmato Moncler per chiudere lunedì 26 febbraio.

In passerella hanno sfilato le collezioni per l’autunno inverno 2018-2019 dei più importanti stilisti italiani ma, oltre alle sfilate, non sono mancati party ed eventi imperdibili a cui ho partecipato.
Ogni giorno sono state svelate e presentate tutte le novità che gli stilisti proporranno per la prossima stagione ed è stato raccontato nonchè recensito mezzo social il duro lavoro di ricerca e di realizzazione portato avanti nei mesi che hanno preceduto l’evento.

Proprio per queste ragioni l’attesa per la fashion week milanese è grande, sia da parte degli addetti ai lavori come me sia da parte del grande pubblico che segue incuriosito quanto avviene in questa frenetica settimana della moda.

Dalla prima fila di alcuni degli show più ambiti vi svelo cosa sarà cool per tutto il prossimo inverno.

Album Generico

Partiamo dalla Maison Gucci, che adoro, eccentrica e assolutamente anti-costituzionale per molti addirittura contro ogni etica… il motivo? Le teste mozzate e le modelle e modelli inquietanti andati in scena. Alessandro Michele ha portato in passerella una vera e propria sala operatoria con tanto di lettino al centro del parterre, la pazza, la contadinella, l’astronauta, il mostro, la monaca, la soubrette, lo studentello, la fata, la strega e lo gnomo. Maxi gonne, sovrapposizioni e leggerezze. Confusione? Assolutamente no, anzi una ribellione alla biopolitica, ovvero di un sistema capitalista che in realtà censura, uniforma, rende tutti uguali pur di farci raggiungere l’orizzonte di una pretesa normalità.

Cambiamo concetto e parliamo di Alberta Ferretti. Adoro lei e il suo concetto di moda e ogni volta dalla prima fila mi emoziono nel vedere le sue collection: maxi cardigan, pantaloni a vita alta, stivali alti ma comodi, cappotti e cappelli, un look urbano ma estremamente cool. In passerella hanno sfilato la top model Kaia Gerber, figlia della super top Cindy Crawford e influencer da 3 milioni di follower,
insieme a Gigi Hadid.
Clutch o shoulder bag? Qualunque sia la risposta preparatevi a portare con voi solo lo stretto indispensabile perché le borse per la prossima stagione saranno in formato mini. Con qualche eccezione però. Le tote bag in pelle e tessuto di Furla e quelle con logo all print di Fendi.

Stella Jean porta in scena il perfetto mix tra discipline olimpiche e futurismo con abiti, pantaloni, capi spalla con stampe e dipinti colorati che si ispirano alla tecnica della cronofotografia e che prendono spunto da sport come la corsa, il salto in lungo, il ciclismo, la scherma, il nuoto, il canottaggio, i tuffi. Cromie inusuali, dettagli ripresi da uniformi di gara e stampe futuriste si avvicendano in perfetta armonia sugli outfit in passerella. Splendida.

Album Generico

Parliamo di Dolce e Gabbana: quest’anno non ho potuto mancare allo show. Eleganza leggerezza e cyborg infatti i droni hanno inaugurato lo spettacolo, un inno alla “fashion devotion”, studiato per presentare le nuove borse di stagione, le ‘Devotion’, con tanto di sacro cuore dorato come fibbia. E ancora, completi sartoriali damascati, cappotti ricamati di putti, cerchietti a forma di zebra, abiti da ballo delle debuttanti, tute luccicanti e parrucche stile Marie Antoinette, gonne ispirate ai paramenti sacri e tubini di paillettes a frange con scritte pop e sneakers logate.

Donatella Versace omaggia il grande Gianni regalando spazi multicolor e longuette in pelle dal pizzico rock. Come sempre un tributo al corpo femminile, segno che da anni contraddistingue la maison col simbolo delle medusa, Gigi Hadid, Raquel Zimmerman, Anja Rubik sono alcune delle supertop che hanno deliziato il pubblico.

The Green Talent firmato Vogue and Yoox ha regalato agli invitati il concetto di riciclo ed ecosostenibilità dimostrando attraverso i giovani talenti selezionati che la moda può essere qualcosa di innovativo ed estremamente in coesione col concetto “ambiente e il mondo fashion”.
È stato un piacere partecipare all’entusiasmante evento a Palazzo Turati, firmato MadMood, in unione alla camera della moda Italiana dove in ben tre fasce orarie distinte hanno sfilato le collection di alcuni stilisti emergenti che hanno presentato al pubblico invitato il loro concetto di moda.

Passiamo al make-up: quest’anno mi sono occupato del trucco agli show di Fendi e di Luisa Beccaria. “Trucco make-up no make-up”, il trucco c’è ma non deve assolutamente vedersi per Fendi che porta in scena modelle dalla pelle perfetta e un velo di eye-liner. Invece, nude per le labbra e un velo di lip-gloss, arancio, rosa e luce per Luisa Beccaria che sceglie di punture al romanticismo regalando al pubblico una donna naturale che trasmette luce, calore e femminilità, quella femminilità eterea che contraddistingue la stilista da anni.

Consiglio a tutte le donne di curare la pelle al naturale in funzione di una bellezza acqua e sapone impreziosita da un pizzico di luce e colore agli occhi ma in favore di labbra carnose color cipria.

Lunedì sera ho partecipato a un evento in un locale di Milano: al 55 di via Piero della Francesca è andato in scena il Fashion Art and more, dove moda e arte sono state protagoniste. Sono stato invitato perchè inviato del magazine moda Dubai Fashion News con cui collaboro e devo dire che il risultato è stato eccellente.
Organizzato dalle due agenzie: Wellness for You Fashion di Sabrina Spinelli e da B&20 Agency Milano di Enrico Colombo e Paolo Distaso e patrocinato dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Designer, ha visto protagonisti I Fashion Designer che hanno presentato le loro collezioni spring/summer 2017 nonché l’originale Shooting Live: dove una madrina d’eccezione ha indossato una delle creazioni per ciascun stilista.
Ottimo cibo e coinvolgenti spettacoli per una fashion week al top.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.