• Abbonati
Le pagelle

Hateboer troppo timido sulla fascia, Ilicic si spegne presto

L'olandese lascia vita facile ad Asamoah, mentre l'ex viola subisce una partita fisica che non fa per lui

BERISHA 6: Salva il risultato su Mandzukic al 35’. Poi solito spavento su una palla di Douglas Costa che non trattiene.

MANCINI 6: Tiene bene la posizione senza timori reverenziali. Personalità che cresce non al punto di condizionare una Var senza coraggio. Rigore molto casalingo per un arbitro, Fabbri, che deve fare carriera.

RIZZO S.V.: Dal 75’

CALDARA 7: Impeccabile. Subisce un fallaccio da Chiellini che il Var sottovaluta non modificando il giallo espresso dall’arbitro Fabbri. Ma si gioca a Torino. Ha il coraggio di redarguire Mandzukic per una manata non proprio da futuri compagni.

MASIELLO 5,5: Non chiude come sa su Mandzukic al 35’ e si ripete un minuto dopo su Lichsteiner. Ci ha abituato a prestazioni migliori.

HATEBOER 5: Timoroso. Sta troppo sulla difensiva e su Asamoah al 43’ è troppo gentile. Non entra mai in area avversaria.

DE ROON 5,5: Non trova la posizione. Inverte spesso con Cristante senza risultati concreti.

FREULER 7: ll gioco passa soprattutto dai suoi piedi. Nemmeno disdegna gli inserimenti, stoppato al 42’ da Chiellini. Quando Gasperini decide di evitargli gli ultimi minuti capisci che la qualificazione rimane un sogno.

BARROW S.V.: Dall’86’

SPINAZZOLA 6: Buon salvataggio in corner al 24’. Mette più volte in difficoltà la linea difensiva avversaria. Salvo perdersi negli spazi in area che non trova mai.

CRISTANTE 5,5: Spesso avulso dal gioco. Tanta corsa senza incidere. Fase calante.

ILICIC 5: Chiellini lo spaventa fin dall’inizio. Gara troppo fisica per quelli come lui. Gioca a litigare con la palla reclamando più del dovuto sui contrasti subiti. Un ciondolare stanco che induce Gasperini a toglierlo risparmiandogli la mezz’ora finale.

CORNELIUS 5: Dal 63’. Cercasi bomber. Mezz’ora da chi l’ha visto.

GOMEZ 5,5: La storia si ripete. Come con il Borussia. Ci si chiede se poteva fare meglio quando ha colpito il palo con un tiro ed una occasione che sembrava più facile. Continuo a pensare che giochi troppo lontano dall’area. Così i gol non vengono.

GASPERINI 7: L’Atalanta gioca con grande tranquillità soprattutto nella prima mezz’ora di gioco. Rimango dell’idea che a certi risultati arrivi se hai chi la butta dentro. Questa rosa non ce l’ha. Gasperini forse un poco alla sua maniera lo aveva sottolineato. L’Europa League e ora la Coppa Italia lo hanno evidenziato. Con ciò onore e grazie al mister. Certi risultati, e soprattutto certe prestazioni, Bergamo le ha godute solo con questo mister.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
leggi anche
Juve-Ata
Appunti & virgole
Atalanta ko a testa alta, ora tutti per uno per riconquistare l’Europa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI