BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Per un turismo manageriale nella Bergamasca”, incontro a Luzzana

Sabato 24 Febbraio 2018 alle ore 20.30 il Comune di Luzzana organizza l’incontro pubblico “Per un turismo manageriale nella Bergamasca”, nell’antica Chiesa di San Bernardino da Siena dinanzi al Castello Giovanelli di Luzzana

Più informazioni su

Sabato 24 Febbraio alle 20.30 il Comune di Luzzana organizza l’incontro pubblico “Per un turismo manageriale nella Bergamasca”, nell’antica Chiesa di San Bernardino da Siena dinanzi al Castello Giovanelli di Luzzana.

Enti e associazioni presenteranno progetti – compiuti e prossimi, vari e affini – di tutela e valorizzazione turistica di Beni culturali, sia storico artistici sia paesaggistici, così da iniziare a promuoverli in modo coeso e coordinato, efficace, di ampio respiro, dalle valli alla pianura, da Almenno e Ubiale Clanezzo ad Alzano fino a Martinengo.

Interverranno il sindaco di Luzzana Ivan Beluzzi, il presidente della Fondazione della comunità bergamasca Carlo Vimercati e Lanfranco Secco Suardo, presidente dell’Associazione Giovanni Secco Suardo e socio dell’Associazione dimore storiche italiane. Tra i relatori, Carlo Pinessi cofondatore del Museo d’arte contemporanea di Luzzana – Donazione Meli (Val Cavallina), Ezio Seghezzi presidente de La Sorgente onlus associazione di volontariato civile e culturale per la tutela dei Beni artistici, storici e ambientali di Cerete (Val Seriana), Lino Tomasoni coordinatore delle attività culturali dell’Associazione Grumello Arte, Walter Colosio di un gruppo di cittadini che ha organizzato attività culturali nel complesso della Chiesa di San Giorgio a Credaro, Marco Ceccherini presidente dell’associazione culturale inChiostro itinerari e incontri d’arte (Terre del Vescovado e Val Cavallina).

In assenza di un Assessore alla Cultura e al Turismo della Lombardia, i candidati alle regionali Raffaella Bordogna (Lega) e Mario Barboni (Pd) interverranno, con esperienza di turismo culturale, sul ruolo essenziale e sulle competenze della Regione secondo il Codice dei Beni culturali.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.