BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fabio Belotti: “Non basta delegare ai partiti, siate partecipi in prima persona”

Stesse domande per tutti gli intervistati, ma visioni ed opinioni sulla politica e sui giovani differenti: oggi è il turno di Fabio Belotti, Movimento 5 Stelle.

Più informazioni su

Meno dieci giorni al 4 marzo. Poco più di una settimana ci separa dalla data che porterà gli italiani alle urne per esprimere la propria scelta alle elezioni politiche e regionali. Impazza sui social e sui giornali la fatidica domanda “E i giovani, cosa voteranno”? Noi di BGY ci siamo uniti nella ricerca di una risposta, pubblicando, nel mese di gennaio, un sondaggio che ha cercato di descrivere, senza nessuna pretesa statistica o scientifica, le opinioni politiche dei ragazzi di città e provincia in vista delle elezioni 2018 (LEGGI QUI).

Così abbiamo voluto sentire anche alcuni  giovani bergamaschi che, ormai da diversi anni, hanno fatto, almeno in parte,  della politica la propria vita  e che, riportando esperienze vissute sulla propria pelle, possono essere d’aiuto per i giovani eternamente indecisi ed insoddisfatti. Stesse domande per tutti gli intervistati, ma visioni ed opinioni sulla politica e sui giovani differenti. Dopo aver sentito Niccolò Carretta (LEGGI QUI: Carretta: “Ho fiducia nei giovani, ma mi preoccupa la loro mancanza di memoria”), Andrea Tremaglia (LEGGI QUI: Tremaglia: “Non votate, se non volete, ma interessatevi alla politica per poterla cambiare”), e Alberto Ribolla (LEGGI QUI: Ribolla: “Vogliamo che i giovani credano che in Italia ci sia ancora futuro”), è il turno di Fabio Belotti, attivista del Movimento 5 Stelle. 

Per un attimo non sei un’attivista di 5 Stelle, ma un ragazzo qualunque che il 4 marzo andrà a votare. Perché un giovane dovrebbe votare Movimento 5 stelle?

Penso che i giovani debbano affidarsi al Movimento 5 stelle perché è un movimento politico che vuole mettere al centro il benessere della nazione e non il proprio, ciò che dovrebbe fare ogni politico. Oggi il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica in campo credibile, l’unica forza politica che ha rifiutato 42 milioni di euro che le spettavano per legge (rimborsi elettorali), i cui esponenti si tagliano lo stipendio e che hanno creato un fondo per le piccole e medie imprese, cosa, che gli altri partiti politici non possono dire, si dice che il buon esempio vien dall’alto no?
Nessuno può più dire che siamo un movimento di protesta e che dice sempre no a qualsiasi proposta, passati questi 5 anni all’opposizione si è votato insieme ad altri gruppi politici diverse proposte di legge, tra cui la legge sugli eco-reati insieme al partito democratico e quindi anche questo mito si è sfatato.
Chi vota per il Movimento 5 stelle sa chi è il candidato presidente del consiglio (Luigi di Maio) e saprà a poco quale sarà la squadra di governo e quindi i candidati ministri, l’unico “partito” che lo dice prima delle elezioni.
I giovani dovrebbero premiare l’intransigenza che il movimento pretende da chi si candida a rappresentarli all’interno delle istituzioni, chi sbaglia paga e non viene protetto dal segretario del partito di turno, ma se ne va a casa.
Al governo il Movimento 5 stelle introdurrà il reddito di cittadinanza, una manovra economica volta a inserire il singolo cittadino nel mondo del lavoro dopo essere stato formato professionalmente, supererà la legge Fornero, valorizzerà la tutela del made in Italy, introdurrà una vera legge anticorruzione e finalmente una legge contro il conflitto di interesse, i costi della politica verranno tagliati per davvero, la scuola verrà riformata e verranno messi nuovi fondi per rendere le strutture più sicure senza che i tetti cadano sulla testa degli studenti, per contrastare la bassa percentuale di natalità andrà ad agevolare i giovani o comunque coloro che vorranno aver figli introducendo l’iva agevolata per prodotti neonatali, rimborsi per asili nido, pannolini e baby sitter.
I programmi elettorali a queste elezioni politiche di tutti i partiti sono molto simili tra di loro, ma io mi chiedo: perché ciò che stanno promettendo adesso, non lo hanno fatto quando erano al governo?

Da diversi anni militi in politica, cosa vuoi dire ai ragazzi che si tengono sempre più lontani dalla politica?

Posso solo dire che non basta delegare il partito di turno a svolgere il programma di governo, bisogna essere partecipi a ciò che succede, bisogna diventare il “cane da guardia” della politica, bisogna informarsi e informare chi si allontana sempre di più dalla politica. Non è semplice al giorno d’oggi, viste le prese per i fondelli di certi partiti politici e dalle continue fake-news circolano in rete ma ne va del nostro futuro e del futuro delle prossime generazioni.
Se non ti occupi di politica, sarà la politica ad occuparsi di te.

Giovani disinteressati e dalle “passioni tiepide”: è così che la società dipinge la nostra generazione. Secondo te è vero? Hai fiducia nei giovani?

Ritengo che i giovani non si sentano rappresentati dalle attuale classe politica, non trovando esempi, sfiduciati si sono allontanati da quei positivi valori che la politica dovrebbe esprimere che è il bene comune. Certamente il giovane vive una solitudine mediatica, viviamo in un epoca dove la tecnologia e i social network ti allontanano sempre di più dalle relazioni e complice a questa disintegrazione di valori oltre alla globalizzazione ci sono anche i mezzi di comunicazione che in certi casi trasmettono messaggi totalmente devianti. Una società che non valorizza i giovani come una risorsa è cieca e non ha futuro.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.