BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italiani Indoor di atletica leggera: Fofana vince i 60 a ostacoli

E nei tremilia di marcia Nicole Colombi

Bergamo torna sul podio dei campionati assoluti indoor di atletica leggera e lo fa con Hassane Fofana che, nel pomeriggio di sabato 17 febbraio, ad Ancona ha vinto il titolo dei 60 metri ostacoli. L’atleta allenato da Alberto Barbera e cresciuto nell’Atletica Bergamo ’59 ha chiuso la propria gara in 7”66, quinta prestazione italiana al time, battendo per 12 centesimi Lorenzo Perini, mentre il detentore del record italiano Paolo Dal Molin è stato tagliato fuori da una caduta al primo ostacolo.

“7.66 e tre centesimi di primato personale sono un ottimo risultato, ma sono sicuro che se in finale ci fosse stato anche Dal Molin sarebbe stata una grande sfida con grandi tempi – dichiara l’azzurro a fine gara al sito della Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera) – Paolo è anche un mio compagno di squadra e nei giorni scorsi ci eravamo mandati diversi messaggi in attesa di questa gara. Spero davvero che i Mondiali Indoor di Birmingham potranno essere una bella opportunità per entrambi”.

Con questa prestazione l’ostacolista delle Fiamme Oro ha così migliorato di 3 centesimi il proprio personale e si presenta così in ottima condizione ai Campionati del Mondo Indoor in programma a Birmingham dall’1 al 4 marzo.

Oltre al titolo di Fofana è arrivato il podio di Nicole Colombi che ha chiuso al terzo posto i 3000 metri marcia dietro la favorita Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) ed a Eleonora Dominici (Acsi Italia Atletica). La ventunenne portacolori della Brescia 1950 ISPA Group, originaria di Scanzorosciate, ha chiuso la gara con il tempo di 13:22.26, mentre nella stessa gara è giunta la squalifica di Lidia Barcella.

Nel corso della prima giornata tenutasi venerdì 16 settembre è arrivato anche l’ottavo posto del campione italiano juniores 2017 Nicholas Nava, atleta originario di Borgo di Terzo, il quale ha saltato soltanto 2.05 contro i 2.24 di Stefano Sottile, mentre nella seconda giornata lo zognese Danilo Gritti ha chiuso i 1500 metri maschili con un tempo di 3’57”21.

L’immagine è tratta dal sito della Fidal

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.