Quantcast
Gelmini alla Montello: "Azienda che crea ricchezza; a Bergamo sfida politica decisiva" - BergamoNews
Verso il voto

Gelmini alla Montello: “Azienda che crea ricchezza; a Bergamo sfida politica decisiva”

La coordinatrice regionale di Forza Italia, in visita all'impresa leader nella gestione dei rifiuti, riconosce il ruolo del territorio bergamasco nella definizione dei prossimi equilibri politici, in Lombardia e al Governo.

Nel pomeriggio di domenica 18 febbraio Mariastella Gelmini, coordinatore regionale di Forza Italia, è stata in visita alla Montello spa, impresa leader nella gestione dei rifiuti. 

Ad accompagnare l’ex Ministro, Alessandra Gallone, candidata al Senato e Roberto Sancinelli, patron dell’azienda.

Durante la visita, Roberto Sancinelli ha illustrato la tecnologia alla base dei due impianti produttivi: quello della gestione della plastica e dei rifiuti organici: “Il riciclo parte con la raccolta differenziata, e qui la collaborazione dei cittadini è fondamentale – ha sottolineato – ma si completa con la gestione dei rifiuti che diventano nuovi materiali per altri settori industriali. Alla Montello garantiamo questo processo in maniera sostenibile e ad emissioni zero. Montello rappresenta, per Regione Lombardia, un tassello fondamentale, gestendo i rifiuti di milioni di cittadini lombardi: è un vero servizio pubblico. Inoltre, dà lavoro a tante persone, quasi 660 dipendenti, garantendo ulteriormente benessere e ricchezza per il territorio. È una realtà di cui andare fieri”.

Di fronte all’emergenza rifiuti del Comune di Roma, questa è la dimostrazione che una soluzione c’è: “Piuttosto che movimentare i rifiuti da un’area all’altra – dice Mariastella Gelmini – le Regioni a oggi non autonome possono replicare questo modello con una tecnologia all’avanguardia, creando ricchezza per tutto il territorio“.

Dello stesso parere Alessandra Gallone: “La tecnologia permette di rendere concreta la realizzazione di una società ad economia circolare, dove le risorse sono gestite in un processo virtuoso che porta a ridurre gli sprechi. L’aiuto dei cittadini è il punto di partenza, importantissimo: la raccolta differenziata va in questa direzione e deve essere sempre più potenziata. E aziende come Montello, investendo in innovazione tecnologica, saranno sempre più strategiche, nei prossimi anni, per garantire il benessere ambientale della comunità. Questo vuol dire anche più salute per tutti”.

Fondamentale è l’aiuto dello Stato: “Le aziende devono essere libere di fare il loro lavoro, focalizzandosi sull’innovazione – ha sottolineato Gelmini – Per questo la politica deve favorire la cultura di impresa. Dobbiamo liberare la competitività, riducendo le complessità burocratiche, fiscali e legali. Lo Stato deve essere essere un partner, creando un contesto culturale diverso. Per noi di Forza Italia, la Flat Tax va in questa direzione: semplificare il rapporto tra cittadino e fisco. Ciò vuol dire meno costi inutili e più risorse per la crescita delle aziende”.

Mariastella Gelmini ha anche commentato i dati degli ultimi sondaggi: “I numeri stanno delineando una situazione chiara. Il consenso del PD è in caduta libera, segno che i cittadini non sono contenti del governo di questi ultimi anni. Il M5S, oggi dato al 30%, ha dimostrato, con il governo della città di Roma, di non saper gestire la cosa pubblica. Immaginiamolo al governo del paese. Ad oggi, il centrodestra è l’unica coalizione che si avvicina ad avere il 40%, soglia fondamentale per garantire governabilità. Il risultato per avere un governo stabile è a portata di mano e per questo gli indecisi sono fondamentali. Il nostro programma vuole essere anche per loro la certezza che la coalizione di centro destra è pronta per governare: siamo uniti e coesi nelle questioni di fondo, come fisco, sicurezza ed immigrazione”.

Grande l’attenzione della Gelmini per la realtà politica bergamasca: “Ci siamo impegnati per creare sul territorio di Bergamo una squadra di candidati capaci e competenti: questa è stata la logica con cui abbiamo scelti. Hanno tutti una forte capacità nella gestione amministrativa, oltre che professionale ed umana. Alessandra Gallone, quando era in Senato, si è impegnata per favorire la libertà delle donne di conciliare maternità e lavoro. Sono sicura che continuerà questo percorso. Gregorio Fontana è una garanzia per la conoscenza che ha della macchina amministrativa pubblica. Alessandro Sorte e Stefano Benigni sono giovani forze ma già ricche di esperienza amministrativa. La loro energia sarà importante. A Bergamo la sfida è importante, perché qui si gioca una duplice partita: quella di Attilio Fontana in Regione Lombardia, nella sfida con Giorgio Gori, e quella di Stefano Benigni nel collegio uninominale della Camera, nella sfida con Elena Carnevali. Una vittoria del centrodestra in entrambi i casi potrà permettere al sistema Bergamo, nelle sue diverse componenti, di soddisfare le proprie istanze in maniera ancor più forte. Votare Forza Italia è importante per confermare la buona gestione della Regione Lombardia e dare, finalmente, un governo al paese scelto dagli elettori, che possa seriamente e concretamente gestire le problematiche fiscali, dell’immigrazione e della burocrazia”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Alla Montello Spa i rifiuti di Expo
Economia circolare
Intesa Sanpaolo eroga un finanziamento green di 45 milioni a Montello Spa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI