Amato a Bergamo, fischiato al Franchi: Ilicic, rinato, ritrova la Fiorentina - BergamoNews
Il personaggio

Amato a Bergamo, fischiato al Franchi: Ilicic, rinato, ritrova la Fiorentina

Lo sloveno domenica sarà il dottor Jekyll che stiamo vedendo quest'anno o il mister Hyde che Firenze a malapena sopportava?

Ritrova la Fiorentina nel suo momento di forma migliore, Josip Ilicic. Un momento di forma letteralmente straordinario che lo sta riportando al suo periodo d’oro, quello che l’ha visto esplodere in Italia con la maglia del Palermo.

I tifosi atalantini ormai lo adorano, e anche Gasperini è entusiasta di lui: l’intesa col gruppo e con ‘ambiente è nata spontanea e le motivazioni dello sloveno sono quelle dei tempi migliori.

Ilicic domenica scenderà in campo (forse non dal 1′ visti gli 85’ di Dortmund) certamente con le motivazioni a mille: con Firenze e la Fiorentina il feeling non è mai sbocciato del tutto, nonostante un talento fuori dal comune e una facilità di fare gol da attaccante puro.

Si potrebbe dire che Ilicic a Firenze è stato croce o delizia. A volte ha illuminato (i suoi gol su punizione sono stati autentici gioielli), a volte deluso, senza mezze misure.

E i fischi, si sa, non sono mai mancati. A volte anche ingiustamente: troppo spesso, infatti, l’ex Palermo è diventato il capro espiatorio di una tensione, quella che aleggia tra tifosi fiorentini e club viola, che si taglia a fette da anni dalle parti del Franchi.

In estate è stato ceduto per 5,5 milioni, senza che nessuno in terra toscana si stracciasse le vesti. La voglia di salutarsi di entrambe le parti era più evidente.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it