BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Tirafuorilalingua”, festival dedicato alla lingua madre

In occasione della giornata internazionale della lingua madre, il sistema bibliotecario Valle Seriana organizza il concorso/festival "Tirafuorilalingua", con spettacoli e letture.

Più informazioni su

Mercoledì 21 febbraio sarà la giornata internazionale della lingua madre. Indetta dall’Unesco, ogni anno ha l’obiettivo di promuovere la diversità linguistica e culturale e il plurilinguismo.
La data è stata scelta per ricordare il 21 febbraio 1952, giorno in cui diversi studenti bengalesi dell’università di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.
In occasione di questa ricorrenza, il sistema bibliotecario Valle Seriana organizza “Tirafuorilalingua”, concorso/festival dedicato alla lingua madre e alla cultura di appartenenza. L’iniziativa, giunta alla settima edizione, propone diversi appuntamenti a tema, con letture e spettacoli in diversi paesi.
Ecco il programma dettagliato.
Sabato 17 febbraio
– alle 16.30 alla biblioteca del centro cultura di Nembro “Fiaba dal Senegal in Wolof”.
– alle 17.30 alla biblioteca comunale di Pradalunga performances di alcuni degli artisti delle precedenti edizioni di “Tirafuorilalingua”, aperitivo e presentazione della manifestazione 2018.

Mercoledì 21 febbraio
– alle 16.30 alla biblioteca di Albino “Albino in tante lingue!”, letture e attività.

Sabato 24 febbraio
– alle 15 alla scuola primaria di Parre “Biblioteca vivente”.
– alle 16.30 alla biblioteca del centro cultura di Nembro “Fiaba dal Marocco in arabo”.

Inoltre, viene organizzata una rassegna di teatro dialettale. Dopo la prima esibizione, andata in scena sabato 10 febbraio alle 20.45 al cineteatro Don Bosco di Pradalunga (“Tota colpa d’ù sogn”, con la compagnia Combricola Gino Gervasoni), in cartellone c’è un doppio appuntamento per la serata di sabato 24 febbraio. Alle 20.45 all’oratorio di Comenduno di Albino verrà replicato “Tota colpa d’ù sogn”, con la compagnia Combricola Gino Gervasoni, mentre alle 20.45 all’auditorium Modernissimo di Nembro sarà proposta “Lassom perd”, con la compagnia Isolabella di Villongo Sant’Alessandro.

Accanto agli spettacoli, viene indetto un concorso che prevede la partecipazione di opere di vario genere: racconti, poesie, musica, fotografie, cortometraggi… che abbiano per tema la lingua madre (intesa come lingua o dialetto) e del bagaglio culturale di cui ognuno è portatore.
È possibile iscriversi compilando l’apposito modulo di iscrizione e inviandolo all’indirizzo e-mail tirafuorilalingua@nembro.net
Il bando 2018 è disponibile sul sito www.nembro.net/biblioteca/eventi-e-attivita/
La serata di premiazione si terrà sabato 24 novembre all’auditorium Modernissimo di Nembro.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.