BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un’onda nerazzurra invade la gialla Dortmund, solo la birra è tedesca nell’attesa dell’Atalanta fotogallery video

Ognuno si è portato un cimelio: una sciarpa, una bandiera, una maglia autografata, la felpa neroblu o il giubbino militare d’ordinanza nerazzurro. Tutti fiduciosi in un risultato positivo dell’Atalanta e accomunati dallo stesso spirito: “Per l’Atalanta questo e altro”.

Maglietta gialla (maniche corte) con la scritta Borussia Dortmund 1909.

onda nerazzurra

Oggi è un giorno di festa. Per la partita di stasera, giovedì 15 febbraio, le cameriere degli hotel di Dortmund indossano una t-shirt celebrativa. Segno della passione per il calcio e dell’attaccamento della città alla propria squadra. Una simpatica idea per dare il “benvenuto” ai tifosi atalantini arrivati a Dortmund, zona stadio, poco prima di mezzogiorno.

In un’area adiacente allo stadio Signal Iduna Park è stato allestito lo spazio per il parcheggio dei pullman partiti da Bergamo e provincia. Dalle dodici alle quattrordici ore il tempo impiegato per raggiungere Dortmund. La neve che ha interessato alcuni tratti di strada, negli ultimi duecento chilometri, prima di arrivare nella città tedesca, non ha causato particolari disagi a chi ha deciso di raggiungere Dortmund in macchina.

Causa coltre bianca gli ultimi 60 chilometri sono stati percorsi a 50 chilometri orari. Segnalati, invece, alcuni problemi per i voli, con un Ryanair dirottato su Francoforte e altri che hanno accumulato ritardi. In concomitanza con l’arrivo dei tifosi bergamaschi le forze dell’ordine tedesche si sono disposte attorno allo stadio. Attesi cinquemila tifosi.

sarco a dortmund

sarco dortmund
 

Colorati di nerazzurro stanno invadendo la cittadina tedesca. Si stanno raccogliendo una sorta di area feste predisposta di fronte allo stadio. La prima impressione è quella di tanti bergamaschi carichi ma tranquilli, con una buona birra (rigorosamente tedesca) in mano, pronti a godersi appieno e raccontare le emozioni di una giornata, che comunque andrà, sarà memorabile. Ognuno si è portato un cimelio: una sciarpa, una bandiera, una maglia autografata, la felpa neroblu o il giubbino militare d’ordinanza nerazzurro. Tutti fiduciosi in un risultato positivo dell’Atalanta e accomunati dallo stesso spirito: “Per l’Atalanta questo e altro”.

Perché la passione di Bergamo e dei Bergamaschi non conosce confini.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.