BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, nel 2018 opere pubbliche per 8 milioni

Oltre ai quasi 5 milioni di euro preparati per eseguire e completare i lavori appaltati nel vecchio anno, il Comune ha annunciato l'uso di 3 milioni per nuove opere

E’ di circa 8 milioni di euro il valore complessivo delle opere pubbliche che vedranno la luce a Treviglio nel corso del 2018. Lo ha reso noto l’assessore alla Qualità della città Basilio Mangano durante la consueta conferenza stampa settimanale negli uffici comunali del Settore gestione del territorio di viale Cesare Battisti.

Il Piano delle opere Pubbliche (POP) 2018 prevede, infatti, lo stanziamento di circa 3 milioni e cento mila euro per la realizzazione di alcune nuove opere a cui si aggiungono i lavori, approvati e già appaltati, dell’esercizio 2017 – per un valore totale di quattro milioni e ottocento mila euro – che verranno concretizzati o ultimati proprio durante questo anno.

Tra le nuove opere inserite nel POP 2018 – che verrà portato in consiglio comunale il prossimo 26 febbraio – le più sostanziose saranno quelle legate alla manutenzione straordinaria delle rogge centenarie – alcune risalgono addirittura al 1300 -, dal costo di 300mila euro. A seguire quelle legate all’acquisto dei terreni a nord del cimitero cittadino che verranno utilizzati per il futuro ampliamento previsto – 230 mila euro -, alla creazione di una nuova rotonda del costo di 240mila euro che sorgerà tra viale Piave e via Curletti e quelle relative alle manutenzioni alla palestra Gatti e di quelle di via Colleoni e viale Piave per una cifra totale di 340mila euro.

Particolare attenzione sarà rivolta verso la sistemazione degli alloggi comunali, settore dove “l’amministrazione sta facendo significativi investimenti in risposta alle necessità delle categorie deboli” come spiega lo stesso Mangano. Per questo tipo di intervento verranno assegnati dall’amministrazione 160 mila euro.

Punto importante quello riservato agli asili nido di via Locatelli e via Trento, i quali verranno accorpati in un’unica struttura – quella di via Trento, molto ampia ma a oggi poco sfruttata – che sarà ripensata e riprogettata internamente per permettere l’accoglienza di tutti i piccoli che frequentano attualmente i due asili nido. Per realizzare questo prospetto verranno destinati dall’amministrazione trevigliese circa 150 mila euro.

“Come ho avuto modo di dire in più di una occasione quando parliamo di Piano delle opere pubbliche parliamo di iniziative e di interventi che non sono limitati all’esercizio di riferimento (in questo caso quello del 2018) ma gli esercizi possono essere più di uno in relazione alle varie opere – spiega l’assessore Mangano, che poi aggiunge – devo ammettere che c’è stato un grande lavoro da parte dei nostri uffici tecnici; dietro a tutto questo c’è stata una grande attività di progettazione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.