BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dagli Usa a Taiwan, tutti parlano dell’Igloo Village di San Simone costruito dai migranti

La collaborazione di alcuni dei richiedenti asilo ospitati nell'ex albergo della frazione di Valleve per la realizzazione della geniale idea di Davide Midali è comparsa sui quotidiani di mezzo mondo.

Più informazioni su

Da subito l’Igloo Village di San Simone a Valleve ha attirato la curiosità dei turisti: l’idea di Davide Midali, titolare del rifugio “Lo Scoiattolo” si è rivelata vincente e vero e proprio appiglio di speranza per il piccolo paese della Val Brembana, rimasto orfano della società che gestiva gli impianti di risalita.

Il villaggio, inaugurato lo scorso 18 gennaio, nel primo weekend di vita aveva fatto il pienone con circa 700 turisti che erano accorsi per vedere le sei costruzioni di ghiaccio che possono ospitare fino a 20 persone: il meteo aveva consentito di allestirlo in poche settimane, grazie anche all’aiuto di alcuni migranti di origine africana ospitati nell’ex albergo principale di San Simone.

Ed è proprio l’elemento “integrazione” ad aver fatto notizia anche fuori dai confini nazionali: nell’ultimo mese l’eco è stata di portata mondiale.

La news è apparsa su diversi quotidiani statunitensi, dal Whashington’s Top News al Philadelphia Tribune, dal The Columbian al Pittsburg Post-Gazette fino al The News-Herald, ma era apparsa anche sul The Star di Toronto, sul Daily Star Lebanon, l’Hindustantimes (India), Pakistantoday, Denbighshirefreepress.co.uk (Galles) e sulla versione taiwanese di Yahoo notizie.

In Val Brembana erano arrivate addirittura le telecamere della BBC, trasformando per qualche ora il piccolo centro di San Simone in capitale mondiale, del turismo e dell’integrazione.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.