Quantcast
Nuova impresa di Simone Moro: raggiunta la vetta del Pik Pobeda, la più fredda del mondo - BergamoNews
Leggendario

Nuova impresa di Simone Moro: raggiunta la vetta del Pik Pobeda, la più fredda del mondo

L'atteso annuncio dell'alpinista bergamasco, dalla Siberia Orientale: "Tanto tanto tanto freddo, quanto non so!"

L’atteso annuncio di Simone Moro è arrivato: l’alpinista bergamasco è giunto sulla vetta del Pik Pobeda, montagna di 3.003 metri, la più alta della catena dei monti Cerskij.

“In 7 ore circa, alle 15.37 ora locale – si legge sulla pagina Facebook ufficiale dell’alpinista bergamasco – Simone e la sua compagna di cordata Tamara Lunger sono arrivati in vetta e in 11 ore totali erano già al Campo Base. Tutto in velocità”.

Impresa compiuta, alla faccia delle estreme temperature della Siberia orientale, dove è situata la montagna e dove sono state registrate temperature anche di meno 71 gradi. “Ha nevicato tutto il giorno ma c’era visibilità, tanto tanto tanto freddo, quanto non so!” il commento “a caldo” di Simone e Tamara.


Simone Moro, insieme a Tamara Lunger e al fotografo Matteo Zanga hanno raggiunto l’aeroporto di Mosca Vnukovo dopo essere partiti alle 16,30 di lunedì 22 gennaio a bordo del B737-800 di Pobeda Airlines dall’aeroporto di Orio al Serio.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI