Zenga con gli uomini contati in difesa: con l'Atalanta sarà emergenza - BergamoNews
Qui crotone

Zenga con gli uomini contati in difesa: con l’Atalanta sarà emergenza

L’allenatore rossoblu ha gli uomini contati in difesa dove potrebbero mancare Sampirisi e Martella. Allarme anche per Ricci, quasi sicuro assente

Pochi giorni fa mister Zenga aveva festeggiato per il rientro dei tanti infortunati, ma la gioia è durata veramente poco. Contro l’Atalanta, l’allenatore rossoblu avrà i giocatori contati soprattutto in difesa, dove mancheranno Sampirisi e Martella, sostituiti reciprocamente da Faraoni, che a San Siro, contro un certo Perisic non ha per nulla sfigurato, anzi, e da Pavlovic, anche lui in campo domenica scorsa contro l’Inter.

Problemi anche in avanti dove mancherà sicuramente Ricci e con Stoian in precarie condizioni ma costretto a giocare, l’unico laterale offensivo di ruolo disponibile e in perfette condizioni è Nalini.

Il Crotone ha necessità di fare punti. I due pareggi consecutivi con Cagliari e Inter hanno dato ai rossoblu tanto entusiasmo, ma nessun vantaggio in classifica. Gli inseguitori distano sempre tre punti (la Spal è a quota 17), mentre le squadre davanti hanno ancora due e quattro punti di vantaggio (Chievo e Sassuolo a quota 22, Genoa e Cagliari a 24).

Sabato, quindi, il Crotone dovrebbe scendere in campo con Cordaz tra i pali, linea difensiva composta da Faraoni, Ceccherini, Capuano e Pavlovic, mediana a tre con Mandragora a fare da regista basso e Benali e Barberis nel ruolo di mezzale, attacco a tre con Stoian a sinistra, Nalini a destra, entrambi a supporto della punta Trotta.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it