BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si drogava mentre era ai domiciliari per maltrattamenti: arrestato

A settembre il gip aveva optato per gli arresti domiciliari ma dopo ripetute violazioni l'uomo è stato riportato in carcere a Bergamo.

Più informazioni su

Nel settembre dello scorso anno era stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate dopo che aveva picchiato selvaggiamente la compagna nel loro appartamento di Covo: dopo un breve periodo in carcere, il Gip aveva optato per gli arresti domiciliari, misura custodiale che il 30enne di origine marocchina ha violato più volte, continuando ad avere atteggiamenti contrari alle prescrizioni. 

In particolare l’uomo era stato segnalato perchè trovato in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale e così i carabinieri di Romano di Lombardia hanno informato l’Autorità Giudiziaria che ha emesso di conseguenza un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, ripristinando il carcere per il magrebino: in via Gleno continuerà a scontare il periodo di carcerazione preventiva in attesa del giudizio definitivo.

All’epoca del primo arresto, oltretutto, lo straniero era già stato sottoposto a obbligo di dimora per questioni di droga: la denuncia di un testimone, poi, aveva messo i carabinieri di Romano di Lombardia sulla pista dei maltrattamenti, episodi frequenti che la compagna non aveva mai denunciato.

Pur in assenza della denuncia i carabinieri avevano acquisito elementi di prova che avevano portato all’arresto del 30enne che avrebbe minacciato più volte la compagna, anche con bastoni e coltelli oltre che con calci e pugni: la donna, 35enne di origine ucraina, aveva riportato prognosi per un totale di una quarantina di giorni a causa delle contusioni.

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.