BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Venti giorni per la carta d’identità?”, l’assessore: “Servizio potenziato per le elezioni”

In una mail giunta in redazione si lamentano i tempi lunghi per avere la Carta d'Identità. La risposta dell'assessore all'innovazione Giacomo Angeloni.

In una mail giunta in redazione si lamentano i tempi lunghi per avere la Carta d’Identità.

Sono la mamma di N.B. residente nel comune di bergamo, ieri mio figlio ha smarrito il portafoglio e come da prassi è stata fatta la denuncia ai carabinieri di Bergamo. Non praticando abitualmente il Comune vengo a conoscenza dai carabinieri che per avere la carta di identità bisogna prendere appuntamento. Mio figlio si reca in Comune e scopre che la data utile per il documento è 20 giorni. Il Comune di Bergamo non chiude più come anni fa alle 12.30, di conseguenza non si capisce come mai un tempo bastavano tre giorni di attesa mentre ora siamo oltre i 20 giorni. Mi verrebbe da dire che non siamo in un salotto vip, la pubblica amministrazione dovrebbe essere al servizio del cittadino”.

Abbiamo inoltrato la lettera all’assessore all’innovazione Giacomo Angeloni.
“Rispondo alla signora sottolineando da subito che il Comune di Bergamo è da sempre al servizio dei cittadini, tutti i cittadini. Purtroppo i tempi per la Carta d’identità si sono allungati per via del nuovo documento che è elettronico ed è diventata ormai diventa obbligatoria. Le attrezzature, inviate dal Ministero al Comune di Bergamo, per emettere la nuova carta d’identità sono 4. Proprio per questo motivo abbiamo chiesto di averne altre, in modo da snellire i tempi. Controllando, anche on line, il primo appuntamento disponibile è il 14 febbraio a Loreto. Quindi mi permetta di puntualizzare che non sono 20 giorni di attesa. In attesa delle attrezzature stiamo lavorando per aumentare gli appuntamenti già dal 12 febbraio prossimo in occasione delle elezioni. Infine, visto il suo caso particolare e per urgenze, i dipendenti dell’ufficio anagrafe sono sempre molto disponibili e avrebbero raccolto la sua richiesta. Mi permetto di raccogliere la sua lettera per far presente che negli ultimi 15 giorni, al netto della carta d’identità elettronica, abbiamo registrato un aumento del 15% di richieste per nuove carte in vista delle elezioni politiche e regionali”.

L’assessore Angeloni ha inviato anche il documento inviato al Ministero per potenziare il numero di postazioni.

pg U0292219 a Ministero x cie 6sett2017 (2)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.