BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il mercato dell’Atalanta si chiude senza botti in entrata, ma con i big in cassaforte

Presi Rizzo dalla Spal e Mattiello (che arriverà solo in estate); in uscita Dramè, Kurtic e Orsolini

Senza botti in entrata, ma con i big lasciati al sicuro in cassaforte. Si potrebbe riassumere così il calciomercato di gennaio dell’Atalanta, chiuso con tre partenze, un arrivo e tutti i pezzi pregiati tenuti lontani dagli artigli dei grandi club.

Hanno salutato Boukary Dramè e Jasmin Kurtic, finiti entrambi alla Spal, e ha salutato quel Riccardo Orsolini che ha rappresentato il più grande rammarico di questa prima parte di stagione: il talento ex Ascoli, straordinario l’anno scorso in serie B e protagonista di un mondiale Under20 da favola (chiuso da capocannoniere), non è riuscito a ritagliarsi il suo spazio a Bergamo. Continuerà il suo campionato a Bologna.

In entrata Luca Rizzo (classe 1992), duttile centrocampista di proprietà del Bologna arrivato dalla Spal (dove era in prestito). All’Atalanta il diritto di riscattarlo a fine stagione.

E’ stata poi conclusa l’operazione che in estate porterà a Bergamo Federico Mattiello (classe 1995), acquistato a titolo definitivo dalla Juventus ma che chiuderà l’annata a Ferrara, dove sta giovando da agosto.

Ma la cosa più importante, come detto, è che tutti i big sono rimasti dov’erano: le sirene inglesi per il Papu Gomez si sono rivelate un fuoco di paglia, così come i vari sondaggi per Remo Freuler e Rafael Toloi.

Nessun attaccante è arrivato alla corte di Gian Piero Gasperini, che martedì contro la Juventus ha però buttato nella mischia per la prima volta Musa Barrow, 19enne bomber della Primavera (20 gol in 16 partite) che potrebbe risultare veramente utile in questa seconda metà di stagione.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.