BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treno deragliato e il giallo della tavoletta di legno, Rfi: “Non previsto” fotogallery video

Quattro operai sorpresi a pochi metri dal “punto zero” della linea Cremona-Milano, all’altezza di Pioltello: sono stati denunciati per violazione di sigilli

Più informazioni su

Un asse infilato sotto al binario incriminato. È il primo sospettato dagli inquirenti per il disastro ferroviario di mercoledì a Pioltello, alle porte di Milano. Una tavoletta di legno inserita come una zeppa sotto la rotaia, forse per provare a limitare le oscillazioni al passaggio dei treni.

Pioltello

I consulenti tecnici incaricati dalla Procura di eseguire accertamenti sul luogo del disastro e gli investigatori della Polfer hanno notato il tassello di legno, posizionato come una sorte di zeppa per evitare che il giunto che si è rotto “sbattesse” continuamente contro la massicciata. Si sarebbe trattata di una soluzione temporanea, in attesa di un’aggiustatura definitiva. Ora spetterà ai consulenti della Procura verificare se proprio quella “toppa” sia stata determinante per la rottura dei binari.

A tal proposito, Rfi in una nota sottolinea che “l’utilizzo di spessori in legno non è previsto dalle normative tecniche e dai protocolli operativi di Rete ferroviaria italiana”. La stessa Rfi, inoltre, ribadisce che “le cause dell’incidente sono attualmente oggetto delle indagini degli inquirenti, che determineranno la dinamica e le cause del deragliamento”.

Nel frattempo quattro operai, con con pettorine della Rete Ferroviaria Italiana, sono stati sorpresi all’interno dell’area posta sotto sequestro dalla magistratura. I quattro sono stati quindi accompagnati in Questura per essere identificati e cercare di capire cosa stessero facendo. Sono stati denunciati per violazione di sigilli.

Dovrebbero invece essere rimossi lunedì prossimo i vagoni del convoglio deragliato a Pioltello. L’operazione, riferiscono fonti giudiziarie, permetterà a inizio settimana prossima di riaprire completamente la circolazione sul tratto ferroviario dove è avvenuto l’incidente.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.