BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pedrengo, gli spettacolari murales dei ragazzi colorano la scuola materna fotogallery

“Il progetto dei murales nasce dal tentativo di dare un po’ di colore ad alcuni edifici pubblici in particolare alla scuola materna, l’obbiettivo è quello di riunire il centro civico in una sorta di collegamento pedonale e di coinvolgere i giovani per rendere più bello e accogliente il proprio paese"

“Il progetto dei murales nasce dal tentativo di dare un po’ di colore ad alcuni edifici pubblici in particolare alla scuola materna, l’obbiettivo è quello di riunire il centro civico in una sorta di collegamento pedonale e di coinvolgere i giovani per rendere più bello e accogliente il proprio paese”

Murales a Pedrengo

Queste le parole del sindaco di Pedrengo Gabriele Gabbiadini, che, come cornice ad un progetto di riqualificazione delle vie del paese, ha deciso di dar la possibilità ai giovani e ad un vero professionista di creare opere d’arte su alcune infrastrutture pubbliche.

Murales a Pedrengo

I primi a dare il proprio contributo sono stati i giovanissimi ragazzi del CRE, che hanno voluto dare un messaggio di educazione civica e rispetto, attraverso la frase di San Giovanni Bosco “L’educazione è cosa del cuore”, dipinta sul muro di cinta del campo di calcio dell’oratorio di via A. De Gasperi.

Anche i ragazzi dell’operazione Mato Grosso hanno contribuito alla realizzazione dei murales, dipingendo la muratura di media altezza che recinta il parco Ciriano con le 48 bandiere delle nazionalità residenti nel paese, come segno di accoglienza e di comunità.

Murales a Pedrengo
 

Non solo ragazzi alle prime armi, a rendere Pedrengo più vivace ha contribuito anche un vero professionista, William Gervasoni in arte “Wiz Art”, autore dell’opera che ha dato nuova vita alla facciata della scuola materna, l’opera è composta da 7 bambini intenti a svolgere le classiche attività della tenera età: dormire, giocare, scrivere, leggere e mangiare. Per dipingere i 60 metri di lunghezza per i 5 di altezza della facciata della scuola materna ci è voluto all’incirca un mese, mese in cui William ha ricevuto moltissimi complimenti sia dai passanti che dagli stessi bambini, e sono proprio gli apprezzamenti che riceve uno dei fattori che lo hanno spinto a continuare la sua carriera.

Murales a Pedrengo
 

Street artist dal 1999 , nel 2013 è riuscito a rendere la propria passione il suo lavoro, con collaborazioni in tutta Italia ed alcune incursioni all’estero, collaborazioni di ogni genere: body painting, performance dal vivo, commissioni per privati e attività commerciali, classiche murate di graffiti e corsi per ragazzi.
Attraverso le suo opere William vuole esprimere positività ed armonia ed ideali di pace ed uguaglianza.

Abbiamo potuto intervistarlo presso la scuola materna di Pedrengo, ecco il video:

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.