Quantcast
"La Foppa e i suoi valori, caro presidente, mancherebbero a tutto il volley italiano" - BergamoNews
La lettera

“La Foppa e i suoi valori, caro presidente, mancherebbero a tutto il volley italiano”

Un appassionato di Voghera risponde all'intervista di Luciano Bonetti in cui il patron rossoblu ha prospettato un triste epilogo per la sua Foppa.

“La sua Foppa, caro Presidente, mancherebbe, mi permetta uno speranzoso condizionale, non solo ai bergamaschi ma a tutto il mondo del volley italiano”: l’intervista a Luciano Bonetti pubblicata lunedì su Bergamonews (LEGGI QUI) ha toccato il cuore e i ricordi non solo dei tifosi rossoblu ma anche di tutti gli appassionati di pallavolo.

A scrivere è Miky Orione, “blogger” di Voghera, in provincia di Pavia, che da sempre segue il volley e che sulla pallavolo ha scritto anche un romanzo: non è riuscito a rimanere con le mani in mano quando ha letto la notizia di una Foppa che teme per il suo futuro. “Non verrebbe a mancare – continua – solo la squadra italiana più titolata al mondo, per oltre vent’anni fiore all’occhiello della pallavolo nazionale, verrebbe a mancare soprattutto un modo di concepire e fare volley unici, che molti le hanno invidiato e che altrettanti hanno, invano, cercato di imitare.

Verrebbe a mancare quel patrimonio umano di valori e ideali che per anni, noi appassionati abbiamo chiamato ‘stile Foppa’.

Verrebbe a mancare una società in cui sono nati, cresciuti e sbocciati gran parte dei talenti del nostro volley; una società, vale la pena ricordarlo, linfa vitale di quella Nazionale d’oro di inizio secolo.

Verrebbe a mancare, caro Presidente, quel patrimonio di sportività e lealtà che sono i tifosi della Foppa, straordinario esempio di dedizione e passione a prescindere da risultati e classifiche.

Verrebbe a mancare la bellezza di venire a Bergamo, anche da tifoso avversario, in quel palazzaccio divenuto suo malgrado tempio del volley e in cui tutti, almeno una volta, abbiamo sognato di giocare accanto a Lo Bianco, Piccinini, Grun, Cacciatori.

Con la speranza di vederla in veste di nonno super tifoso; con il cuore sempre”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Luciano Bonetti
L'intervista
“La mia Foppa mancherà ai bergamaschi come una moglie che se ne va di casa”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI