Quantcast
D'ora in poi gli inglesi avranno un ministero per la solitudine - BergamoNews
La novità

D’ora in poi gli inglesi avranno un ministero per la solitudine

L'idea l'aveva lanciata Jo Cox, la parlamentare inglese laburista assassinata da un fanatico xenofobo di estrema destra alla vigilia del referendum sulla Brexit.

L’idea l’aveva lanciata Jo Cox, la parlamentare inglese laburista assassinata da un fanatico xenofobo di estrema destra alla vigilia del referendum sulla Brexit. Oggi Theresa May, primo ministro ha accolto e concretizzato la proposta: un ministero per la solitudine.

Così il governo britannico avrà un “minister for Loneliness” che dovrà occuparsi di quello che le autorità sanitarie considerano una questione nazionale: 9 milioni di persone che vivono “isolate”, 2 milioni che abitano sole, almeno 200 mila anziani che trascorrono settimane senza incontrare nessuno. E poiché vivere soli è considerato un fattore in numerose malattie, a cominciare dalla depressione, per il Regno Unito la solitudine è un problema di salute pubblica. Nel dicembre scorso il direttore generale della Nhs, il sistema di sanità pubblica nazionale, ha dato l’allarme sugli effetti letali che solitudine e gelo potevano avere nei mesi invernali.

L’incarico di ministro della solitudine (così si chiamano, nel gergo politico inglese, i sottosegretari, mentre l’equivalente dei nostri ministri sono i segretari) è stato assegnato a Tracey Crouch, deputata conservatrice.

Commenta Brendan Cox, vedovo di Jo Cox: “Una delle terribili conseguenze di avere perso mia moglie è sapere che avrebbe reso il mondo un posto migliore”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI