Quantcast
Atalanta-Inter 3-1: nove anni fa uno dei trionfi più belli dei bergamaschi - BergamoNews
L'anniversario

Atalanta-Inter 3-1: nove anni fa uno dei trionfi più belli dei bergamaschi

Il 18 gennaio 2009 i nerazzurri di Delneri asfaltarono letteralmente l'Inter di Mourinho, Ibrahimovic, Maicon, Figo, Cambiasso che un anno più tardi avrebbe conquistato lo storico triplete

Ci sono certe partite che nessun vero tifoso atalantino può dimenticare, partite che hanno fatto letteralmente impazzire di gioia i tifosi e che non verranno mai cancellate dai loro ricordi. Una di queste, è senza dubbio Atalanta Inter 3-1 della stagione 2008-2009, il cui nono anniversario cade oggi, giovedì 18 gennaio.

È la straordinaria vittoria dell’Atalanta di Delneri contro l’inter di Mourinho, una delle squadre più forti degli ultimi anni di serie A. Una partita storica, che ha il sapore delle recenti imprese dell’Atalanta di Gasperini.

All’Atleti Azzurri d’Italia, si presenta un’Inter capolista e con nessuna voglia di perdere punti ma, davanti a sé, ha davanti una Dea capace di esaltarsi contro le big tra le mura amiche.

Nel primo tempo, gli uomini di Mourinho sembrano non essere scesi in campo: vengono infatti travolti dall’intensità dei bergamaschi e dal calore del pubblico di casa. Ed è pura magia per l’Atalanta: dopo 35 minuti è già sopra 3-0 grazie alla gran girata di Floccari e alla doppietta dell’immenso Doni.

Atalanta-Inter 3-1

Nel secondo tempo, invece, l’Inter prova ad uscire ma l’Atalanta gioca comunque sul velluto, sfiorando addirittura il quarto gol con un palo di De Ascentis.

Nel finale arriva l’ininfluente gol di Zlatan Ibrahimovic, utile solo per rendere leggermente meno amara la disfatta di Bergamo.

Un’impresa storica, soprattutto per la differenza di valori tra le due squadre: da un lato c’è l’Atalanta, una normale squadra di metà classifica; dall’altro c’è l’Inter, che in quegli anni, vincerà 5 scudetti consecutivi e il famoso “Triplete”. Una differenza non da niente, insomma.

Con l’arrivo di Gasperini queste imprese sono diventate più frequenti, perché l’Atalanta, da piccola provinciale qual era, si è trasformata in una delle grandi di questo campionato, dimostrando di potersela giocare ovunque contro tutti.

Una ragione in più per sperare di uscire vittoriosi dal doppio confronto contro il temutissimo Borussia Dortmund, la cui andata, si giocherà il 15 febbraio al Westfalenstadion dove 5000 tifosi bergamaschi, prima di invadere il Mapei Stadium di Reggio Emilia per il ritorno di 22 febbraio, saranno pronti a incitare i propri giocatori di fronte all’imponente “Muro Giallo” dei tifosi tedeschi.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI