BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Multivisioni”: perché non si può raccontare il mondo con una sola lente

Rassegna di iniziative verso la quinta edizione del festival Orlando. Identità, relazioni, possibilità. Spettacoli, incontri, libri e laboratori raccontano generi e diversità dal 21 gennaio al 24 marzo

Spettacoli, incontri, presentazioni di libri, laboratori: gli appuntamenti di Multivisioni, rassegna culturale legata al festival Orlando. Identità, relazioni, possibilità, cominciano domenica 21 gennaio e proseguono fino a sabato 24 marzo 2018.

«Per esplorare narrazioni differenti e possibili, perché non si può raccontare il mondo con una sola lente», spiega Mauro Danesi, ideatore e curatore della rassegna. In calendario sei iniziative che vogliono indagare i temi del genere e della diversità. In attesa di Orlando, il festival organizzato dall’associazione Immaginare Orlando e da Lab 80, che ormai da cinque anni chiama a Bergamo film e artisti di livello internazionale per una settimana di appuntamenti che si svolge nel mese di maggio, per proporre una riflessioni sulle identità di genere e gli orientamenti sessuali.

Multivisioni, che giunge quest’anno alla sua seconda edizione ed è organizzata in collaborazione con Libreria Spazio Terzo Mondo di Seriate e UAAR-Unione degli Atei e degli Agnostici, propone i suoi appuntamenti tra Bergamo e Seriate.

In apertura, domenica 21 gennaio, alle 20,45 al Monastero del Carmine in Città Alta, lo spettacolo teatrale Intimi stranieri (Intime Fremde) della compagnia Welcome Project-the foreigner’s Theatre di Berlino, organizzato in collaborazione con il Teatro tascabile di Bergamo.
Seconda serata, in collaborazione con il Festival Domina Domna, venerdì 2 febbraio, alle 20,45 alla Libreria Spazio Terzo Mondo: Diversità e inclusione: dieci dialoghi con Diversity Manager, Valentina Dolciotti presenta il suo libro sulla figura sempre più necessaria del Diversity Manager all’interno delle aziende, dialogando con Paola Suardi.

A febbraio, venerdì 16 sempre alle 20,45 alla Libreria Spazio Terzo Mondo, la presentazione del libro Il genere di Dio. La chiesa e la teologia alla prova del gender con l’autrice e teologa del Coordinamento Teologhe Italiane Selene Zorzi. L’evento è in collaborazione con Cammini di Speranza-Associazione Italiana di Cristiani LGBT.
A marzo primo appuntamento venerdì 2, ore 20,45 al Teatro Aurora di Seriate: in scena lo spettacolo-reading Non volevo morire vergine di e con Barbara Garlaschelli, sul tema sessualità e disabilità. In collaborazione con l’Associazione Gruppo Aperto di Seriate.

Venerdì 23 marzo, alle 20,45 alla Libreria Spazio Terzo Mondo, l’incontro “La didattica alternativa all’insegnamento della religione cattolica“, con il pedagogo Giuseppe Burgio dell’Università di Enna. Sabato 24, alle 16,30 sempre alla Terzo Mondo, laboratorio di filosofia per bambini “Filosofica-Mente” condotto da Rosanna Lavagna. Questi ultime due iniziative son organizzate in collaborazione con UAAR-Unione degli Atei e degli Agnostici.

Aggiunge Mauro Danesi: «Multivisioni l’anno scorso ha avuto una buonissima risposta di pubblico, per questo riproponiamo l’iniziativa e la facciamo crescere. Proponiamo incontri e dibattiti su differenti punti di vista sulla realtà, visioni apparentemente “eccentriche” ma proprio per questo preziosissime per ampliare l’orizzonte del possibile per tutti e tutte».

Tutte le iniziative sono a partecipazione gratuita, ad eccezione dello spettacolo Intimi stranieri che richiede prenotazione ai numeri 035.242095 o 366.6661347 e il cui costo d’ingresso è di 14 euro prezzo intero e 10 euro ridotto (soci di Immaginare Orlando, Lab 80 e UAAR). Prenotazione richiesta anche per il laboratorio per bambini Filosofica-Mente di sabato 24 marzo alla mail info@spazioterzomondo.com o al numero 035.290250.
Il programma dettagliato e maggiori info su www.spazioterzomondo.com e www.lab80.it.

Multivisioni è organizzata dall’Associazione Immaginare Orlando e da Laboratorio 80, in collaborazione con Libreria Spazio Terzo Mondo, UAAR, TTB, Cammini di Speranza-Associazione Italiana Cristiani LGBT, Festival Domina Domna e Associazione Gruppo Aperto di Seriate.

(foto di Marina Carluccio)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.