Quantcast
Spazio Fase, aria di cambiamenti: la direzione artistica trasloca a Berlino - BergamoNews
Alzano lombardo

Spazio Fase, aria di cambiamenti: la direzione artistica trasloca a Berlino

"Con il 2018 - annuncia la proprietà - si chiude la collaborazione con l'agenzia creativa Coffee N Televisiøn", la stessa che negli anni ha saputo creare eventi di successo come il Factory Market

Aria di cambiamenti per lo Spazio Fase di Alzano Lombardo, il complesso di edifici industriali recuperati dalla splendida cartiera dismessa di fine ‘800 all’ex Cartiera Paolo Pigna.

Il progetto, della società Dedalo srl, con sede in via Verdi a Bergamo, ha sin dall’inizio puntato sulla direzione artistica dell’agenzia Coffee N Television, che negli anni ha saputo creare molti eventi di successo; uno su tutti il Factory Market, mercatino per gli amanti dell’hand made capace di accogliere fino a 10 mila visitatori per edizione.

L’agenzia ha però deciso di traslocare allargando i propri orizzonti a Berlino, dove aveva già messo radici con un progetto pilota (leggi qui)

“Con l’inizio del 2018 si chiude la collaborazione tra Spazio Fase e l’agenzia creativa Coffee N Televisiøn – si legga sulla pagina Facebook di Spazio Fase -. Dal 2015, con la sua direzione artistica, ha riaperto le nostre porte dando vita alle allora dismesse ex cartiere Pigna. Con numerosi eventi e una proposta socio-culturale è riuscita a creare qualcosa di unico nella nostra città”.

“Bergamo ci ha dato tanto e per questo la porteremo sempre nel cuore – ha commentato sui social l’agenzia -. Da un piccolo negozio di due giovani pieni di sogni, abbiamo affrontato tante sfide e progetti, fino a rendere viva un’enorme cartiera dismessa, che si è trasformata in un luogo speciale e in 10 anni abbiamo visto questa città cambiare e crescere con noi. È arrivato il momento di fare nuove esperienze e di nutrire i nostri progetti in una nuova città, che speriamo ci dia le energie per continuare a sognare. Grazie a tutti voi per aver reso possibile tutto ciò che abbiamo fatto”.

Le menti che hanno saputo dar fiato ad un corpo industriale il cui potenziale era da tempo inutilizzato sono quelle giovani ed imprenditorialmente illuminate di Nicoletta Brescianini e Alberto Guerrini. Con il trasloco in Germania, dove Guerrini coltiva interessi legati anche alla sua attività in campo musicale (a breve dovrebbe uscire un disco) le redini della direzione artistica potrebbero passare in mani diverse, anche se non è escluso che la proprietà possa chiedere loro una supervisione a distanza.

Nel frattempo sono attesi anche dei lavori che riguardano l’ampio complesso, che vanta una superficie totale di circa 40 mila metri quadrati.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI