Quantcast
Freuler, altra prestazione maiuscola: lo svizzero padrone del centrocampo - BergamoNews
Le pagelle

Freuler, altra prestazione maiuscola: lo svizzero padrone del centrocampo

Lo svizzero detta i tempi e difende sempre in maniera impeccabile

BERISHA 6: Dopo Napoli era atteso al riscatto. Non voglio dire fosse sotto esame. Conferma i brividi sulle uscite fin dal primo approccio, pronti via e in tre minuti due uscite da sor tentenna. Con i piedi rinvii da dimenticare. Tra i pali rivendica il ruolo di nazionale albanese con un salvataggio su tiro di El Shaaray al 43’. Non si scompone quando la Roma schiaccia l’Atalanta in area nel secondo tempo.

TOLOI 7: Brutto cliente Perotti. Lui esce spesso e Perotti alla fine chi l’ha visto? Rivincita da ex.

CALDARA 7: Insuperabile in almeno tre chiusure decisive nel primo tempo. Non perde mai la calma quando la squadra rimane in dieci.

PALOMINO 6,5: Qualche rinvio impreciso nei primi 45’. Quando la partita era equa. Nella battaglia del secondo tempo giganteggia di testa. Non chiude perfettamente sull’azione del gol di Dzeko.

HATEBOER 6,5: Partita di sacrificio a chiudere su Kolarov. Si concede una ripartenza nel finale di gara che testimonia una condizione fisica incredibile. Finisce sfinito.

DE ROON 7: Ha convinto Gasperini che lo ripropone titolare. Lo ripaga finalmente con il raddoppio quando dal limite decide di usare il tiro che dispone nel dna. Ingenuo sull’espulsione. Gasperini ha ragione a lamentarsi.

FREULER 7: Manco si accorge di Pellegrini che gli fa solo solletico, al punto che costringe Di Francesco alla sostituzione. Sfortunato quando centra con il sinistro un incredibile palo che avrebbe chiuso ogni rincorsa della Roma.

SPINAZZOLA 6: Partita di sacrificio. Di sofferenza. Poche ripartenze e tanto lavoro di tamponamento.

ILICIC 6: Assist a Cornelius che lo ripaga con un grande gol. Si arrabbia con il Papu che spesso lo snobba. Tiene palla con saggezza per fare rifiatare e creare spazi nelle ripartenze. Sacrificato per l’espulsione di de Roon dopo il primo tempo.

CRISTANTE 6: Dal 46’. Entra e sfiora il gol di testa. Poi solo fatica a difendere. Dimentica la febbre sofferta fino alla vigilia.

CORNELIUS 7: Gol magnifico. Con una intuizione di classe. Sinistro da sfruttare di più, visto i risultati. Prestazione molto utile anche a livello tattico. Non è un caso se è nazionale di Danimarca e lui ai mondiali ci andrà.

PETAGNA 6,5: Dal 61’. Entra per tenere palla e limitare l’assalto della Roma. Ci riesce, malgrado non sia facile rincorrere in continuazione gli inserimenti dei difensori liberi da marcature.

GOMEZ 7: Sua l’azione che porta al gol di De Roon. Costante pericolo per la difesa della Roma Con la squadra in dieci tenta di fare il terzino su Florenzi. Fino a che entra Masiello

MASIELLO 6,5: Dal 68’. Ha il merito di salvare un gol sicuro opponendosi con il corpo. E tenendo ben nascoste le mani, dagli scherzi arbitrali.

GASPERINI 8: Non ci sono molti aggettivi per ripagare il suo lavoro. Dopo la lezione tattica a Sarri, questa più comoda a Di Francesco. Mescola le carte con una formazione inattesa. Primo tempo fantastico che spaventa la Roma. Solo una decisione scandalosa di Guida da Torre Annunziata rischia di compromettere il risultato finale. Fa bene a farsi sentire protestando in campo e con grande pacatezza e intelligenza nelle dichiarazioni post partita.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Roma-Ata
Appunti & virgole
Magica Atalanta: anche a Roma sventola la bandiera nerazzurra
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI