BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciserano, ubriaco e senza patente sperona i carabinieri dopo folle inseguimento: arrestato

La licenza di guida gli era già stata revocata per problemi di alcol: aveva un tasso alcolemico tre volte superiore al limite consentito.

Nella notte tra venerdì 5 e sabato 6 gennaio, in località Zingonia di Ciserano, i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato dopo un rocambolesco inseguimento un albanese 26enne, residente in provincia di Bergamo.

Il giovane, a bordo di un’utilitaria, ha difatti impegnato più pattuglie dell’Arma dei Carabinieri della Bassa Bergamasca, dopo non aver ottemperato all’intimazione dell’alt durante un ordinario controllo preventivo su strada da parte dei militari. Diversi sono stati i Comuni attraversati dal giovane nella sua folle fuga, Verdello-Pognano-Lurano-Brignano Gera d’Adda e poi ancora Verdellino ed infine Ciserano, finché appunto i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio ed i colleghi della Stazione Carabinieri di Zingonia non l’hanno bloccato a Ciserano.

Qui, il 26enne, per sfuggire al relativo fermo, ha comunque speronato più volte un mezzo militare dei Carabinieri, danneggiandolo gravemente. Anche la sua autovettura, probabilmente in conseguenza della fuga ad elevata velocità, ha preso fuoco nel vano motore, rendendo quindi necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco per le necessarie operazioni di raffreddamento.

Due militari sono rimasti infortunati, ne avranno per una settimana, come difatti diagnosticato dai sanitari. L’albanese è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, danneggiamento aggravato e guida sotto l’effetto dell’alcol.

A seguito della prova etilometrica a cui è stato sottoposto, lo stesso è risultato positivo con un tasso superiore di quasi 3 volte il limite consentito dalla Legge. I Carabinieri hanno anche accertato il fatto che il 26enne guidava senza patente, in quanto già precedentemente ritiratagli sempre per guida sotto l’effetto dell’alcol. Probabilmente per questo motivo, il giovane ha cercato di evitare il controllo dei carabinieri.

Temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, nella mattinata di sabato, su disposizione del PM di turno, è atteso in Tribunale a Bergamo per la relativa udienza di convalida per direttissima.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.