• Abbonati
Annuncio shock

“Avvocato cerca praticante donna, single e con tacchi a spillo”: infuria la polemica

"Ricerchiamo giovane avvocatessa da inserire nella nostra struttura. Si richiedono: bella presenza, vestimento elegante consono a professione legale (tailleur, tacchi spillo etc). Si privilegiano donne single”.

“Ricerchiamo giovane avvocatessa da inserire nella nostra struttura. Si richiedono: bella presenza, vestimento elegante consono a professione legale (tailleur, tacchi spillo etc). Si privilegiano donne single”.

Poteva un annuncio simile, pubblicato sul portale bakeca.it dallo studio legale Giannelli di Caserta, non scatenare polemiche?.

L’offerta di lavoro ha dei toni discriminatori che hanno fatto indignare anche i sostenitori della pagina Facebook “Se non ora quando”.

Richieste che, chiaramente, c’entrano ben poco con la professionalità o preparazione di un avvocato. Immediata la reazione infiammata dei social network, che segnalano immediatamente l’inappropriatezza dell’annuncio.

“Non ci sono parole – scrive Luisa -. E magari, qualche giovane in difficoltà ci cascherà anche. Assurdo che proprio una persona di legge scriva cose del genere”.

La replica dell’avvocato Domenico Giannelli, non si fa attendere. “La mia era una provocazione – spiega in un’intervista a Giornalettismo – dopo il caso Bellomo (il magistrato accusato di presunte minacce e pressioni sulle borsiste della sua scuola, ndr)”. Giannelli prosegue: “Ho privilegiato sempre donne, ma non per secondi fini, solo perché mi sono trovato bene con loro per come lavoravano, per un fatto di organizzazione, non per altro. Mandando diversi curriculum, di annunci come questi ne ho trovati tantissimi. Il mio ha fatto rumore forse perché è accaduto dopo il caso del consigliere Bellomo. Ripeto: l’ho fatto come forma di provocazione: so bene che ci sono le leggi, le conosco perfettamente”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI