BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Asta per Cristante, ma non partirà a gennaio. Bastoni saluta: subito all’Inter

Sul centrocampista scuola Milan (che farà le valigie solo in estate) c'è il forte pressing di Juve e Inter, con i bianconeri in vantaggio. A gennaio solo qualche uscita: il difensore classe '99 a Milano dopo la pausa

Con il calciomercato ufficialmente riaperto sono già iniziate le voci sui giocatori dell’Atalanta che, con una prima parte di stagione giocata ad alti livelli, hanno attirato nuove attenzioni da parte dei maggiori club italiani.

È il caso di Bryan Cristante, ad esempio, finito sui taccuini di mezza serie A. Juventus e Inter sono le due società che per prime si sono mosse con l’entourage del giocatore, e che a breve potrebbero farsi avanti anche con la stessa Atalanta per intavolare una trattativa. Ma Gasperini è stato chiaro: ok parlare di Cristante, ma il centrocampista non si muove fino all’inizio dell’estate.

E sembra proprio essere questa l’intenzione dei Percassi: avanti con le offerte, l’asta per Cristante è aperta (come lo fu anche un anno fa per Kessie, ad esempio), ma per l’addio definitivo se ne parlerà solo a stagione conclusa, dopo maggio.

Al momento la Juventus sembra essere in netto vantaggio per assicurarsi le prestazioni future del centrocampista scuola Milan, che l’Atalanta a breve riscatterà dal Benfica versando nelle casse dei portoghesi 4 milioni di euro tondi tondi. Inutile dire che a giugno verrà messa a segno, molto probabilmente, un’altra plusvalenza super.

Alessandro Bastoni

Chi invece lascerà subito l’Atalanta è Alessandro Bastoni (foto sopra): inizialmente acquistato dall’Inter per la prossima stagione, il difensore classe 1999 farà subito le valigie e si trasferirà a Milano dopo la pausa della serie A, il 15 gennaio.

Sarà dunque Bastoni il primo rinforzo dell’Inter di Spalletti, che ha chiesto espressamente di anticipare l’arrivo del difensore cresciuto a Zingonia per tamponare l’emergenza difensiva in casa nerazzurra.

Jasmin Kurtic

Potrebbe partire prima della fine dell’annata calcistica anche Jasmin Kurtic (foto sopra), che con l’arrivo di Ilicic ha trovato poco spazio in questa prima metà di stagione. Lo sloveno è stato sondato dal Chievo, che gli vorrebbe affidare le chiavi della trequarti.

La trattativa, comunque, non è ancora stata avviata e non è nemmeno detto che Gasperini dia l’ok a questa cessione, che se dovesse andare in porto costringerebbe il dt Sartori a cercare un sostituto.

C’è poi Bryan Cabezas (foto sotto), che è stato richiesto con insistenza dall’Avellino. L’esterno sudamericano è attualmente in prestito al Panathinaikos (finora ha giocato 9 partite di campionato, 4 di Europa League e una di coppa nazionale) ma potrebbe rientrare per poi essere girato, sempre temporaneamente, ai campani.

Il motivo di questa operazione? Di base c’è la voglia da parte della società bergamasca di vedere il giovane Cabezas confrontarsi – con regolarità – col calcio italiano, seppur in cadetteria.

Cabezas

L’affare tra l’Atalanta e l’Avellino è molto ben avviato, tanto che il presidente del club biancoverde Walter Taccone lo dà già quasi per certo: “Nel giro di 4-5 giorni lo ufficializzeremo” ha annunciato. Fumata bianca, appunto, molto probabile.

Infine, verrà presto risolta la questione legata al futuro di Boukary Dramè, che lascerà Bergamo: il Crotone si è fatto avanti negli ultimi giorni, ma la pista più accreditata porterebbe l’esterno 32enne in serie B, magari al Cesena di Rino Foschi che lo sta seguendo da tempo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.