BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ospedale, niente fermata per i treni della Lecco-Bergamo”: sindaci all’attacco

Lettera del primo cittadino di Cisano ai colleghi di Ambivere, Barzana, Caprino, Mapello, Palazzago, Pontida e Torre de' Busi: "Per noi opera inutile se non si trova soluzione". Interpellato anche Maroni. Previsto incontro il 13 gennaio

Non si placano le polemiche attorno alla mancata fermata dei treni della Linea Lecco-Bergamo alla nuova stazione dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Ad accendere per primo i riflettori sul tema era stato il sindaco di Cisano Bergamasco Andrea Previtali (Lega Nord) dopo le segnalazioni di alcuni cittadini.

“Trovo questa decisione alquanto irragionevole e irrispettosa nei confronti dei cittadini della Val San Martino e dei Comuni di Ambivere e Mapello, anche perché nessuno di noi sindaci è stato interpellato in merito”, ha ribadito Previtali in una lettera, dopo che nei giorni scorsi aveva contattato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte per chiedere delle spiegazioni in merito.

L’assessore ha fatto sapere che affronterà il problema, “ma solo da giugno vi si potrà porre eventualmente rimedio, quando si passerà al nuovo orario estivo – continua il sindaco -. Mi piacerebbe conoscere le motivazioni per le quali non si possono rivedere fin da ora i programmi delle fermate, almeno per alcuni passaggi ed orari. Inoltre – conclude il primo cittadino – considerando il difficoltoso e conosciuto problema del traffico veicolare sulla strada Lecco-Bergamo, sarebbe necessario trovare una soluzione immediata, altrimenti la brillante opera della stazione all’ospedale per noi è inutile ed inesistente”.

Sabato 13 gennaio, nella sede del Municipio di Cisano, è previsto un incontro con i sindaci del territorio “per affrontare la questione e presentare una proposta condivisa e realmente risolutiva”, fa sapere Previtali.

L’ invito è stato esteso ai sindaci dei comuni di Ambivere, Barzana, Caprino Bergamasco, Mapello, Palazzago, Pontida e Torre de’ Busi per quanto riguarda la provincia di Bergamo. Interpellati anche il presidente della Provincia Matteo Rossi, l’Assessore regionale Alessandro Sorte, il governatore di Regione Lombardia Roberto Maroni e il senatore leghista Paolo Arrigoni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.