BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato la stagione delle arance: ottime per accompagnare la faraona

Vero e proprio “must” della stagione invernale, sono le arance il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Contraddistinte dall’inconfondibile profumo, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare con un livello qualitativo decisamente buono.

In modo particolare, questo è il momento della varietà Tarocco, caratterizzata dalla buccia di grana molto fine, il profumo dolce e l’aroma delicato. Regine degli agrumi, le arance annoverano diverse virtù per la salute e il benessere dell’organismo. Come è noto, rappresentano un’importante fonte di vitamina C, che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e aiuta a prevenire raffreddori e malanni stagionali.

Inoltre, vantano un’ottima presenza di vitamina A, B1, B2 e PP, ma anche sostanze chiamate bioflavonoidi che, insieme alla vitamina C, sono utili per il rafforzamento delle ossa, dei denti, delle cartilagini, dei tendini e dei legamenti.

Il binomio tra vitamina C e bioflavonoidi è indicato anche nella prevenzione della fragilità capillare e nel miglioramento del flusso venoso, qualificando questo frutto come alleato per chi soffre di cellulite in quanto, migliorando la circolazione sanguigna, si può evitare la formazione del ristagno del sangue, principale causa dell’insorgenza di questo inestetismo.

Ma non è tutto: grazie alla loro composizione le arance contrastano l’inappetenza, combattono la cattiva digestione, sono indicate per la salute degli occhi e della pelle e hanno proprietà antianemiche poiché favoriscono l’assorbimento del ferro.

Secondo alcune ricerche, poi, un consumo regolare di agrumi in una dieta ricca di frutta e verdura concorrerebbe in maniera efficace alla prevenzione dei tumori de colon e del retto. La scorza bianca interna, invece, contiene una discreta quantità di fibra alimentare solubile, che agisce da equilibratore nella regolazione dell’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine, una funzione che aiuterebbe a prevenire il diabete e l’arteriosclerosi oltre a migliorare la funzionalità intestinale.

Estremamente versatili, in cucina si possono consumare al naturale, tagliate a spicchi, spremute o centrifugate, oppure è possibile utilizzarle per numerose preparazioni: la scorza può rendere speciale una pasta frolla o una crema ma anche dare colore e profumo a piatti a base di carne e pesce.

Le ricette in cui possono essere usate sono svariate: ad esempio, sono un ottimo ingrediente per accompagnare originali primi piatti, come pastasciutta e risotti, ma anche secondi, come la classica anatra all’arancia. In alternativa, si possono impiegare come contorno, abbinandole a una sfiziosa caprese oppure per ottenere marmellate, confetture e succhi o come dessert (torte e cheesecake). Un dolce molto semplice ma goloso che può rappresentare una bella idea anche per le feste è l’arancia caramellata: è sufficiente tagliarla a fettine sottili e poi caramellarle in padella con lo zucchero di canna, del succo di arancia, miele e un pizzico di cannella per poi servirle calde con una pallina di gelato.

Un consiglio: al momento dell’acquisto è preferibile scegliere quelle di grandezza normale, non esageratamente grandi, con la buccia meno rugosa possibile e senza ammaccature. Per la freschezza, il picciolo non deve essere secco ed è meglio che sia verde. Anche il profumo, come per tutta la frutta, è un altro elemento indicativo: un’arancia di qualità ha sicuramente una fragranza molto intensa.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, permangono stabili le compravendite di mandaranci, che sono reperibili con un livello qualitativo decisamente buono.

È significativa la disponibilità di limoni, sia spagnoli sia italiani, con foglia o senza, mentre nel complesso risulta più che accettabile il livello delle compravendite dei mandarini siciliani. Intanto, rimangono piuttosto sostenute le quotazioni del kiwi.

Resta superiore rispetto alla storicità stagionale il valore di mercato della mela varietà Golden Delicious, per effetto della carenza di prodotto.

Non manca, poi, la richiesta di frutta esotica e/o contro stagione, che rappresenta un classico del periodo delle festività e per tradizione viene adoperata per i pranzi e le cene di Natale e Capodanno.

Passando alle verdure, si registra un aumento delle quotazioni dei carciofi con e senza spine, sono buoni i valori di mercato dei fagiolini tipo Boby e sono stabili i prezzi di cavolfiori, broccoletti, finocchi, patate, cipolle e radicchi rossi. Per concludere, la lattuga, gli spinaci e la rinomata scarola dei colli bergamaschi sono le referenze attualmente disponibili per la produzione locale.

(foto aranciadoc.com)

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Faraona all’arancia

arance

La ricetta è super veloce e facilissima come sempre, in 30 minuti potrete mettere in tavola un piattino interessante che vi farà fare un figurone. Il succo di arancia darà una nota fresca e avvolgente, che conquisterà tutti.

Ingredienti per 4 persone

1 faraona a pezzi
2 arance (succo)
Sale aromatizzato alle erbe”>Sale aromatico
Olio evo q.b.
250 ml di crema di latte (panna fresca)

Allacciate i grembiuli

Scaldate un filo d’olio in una casseruola e rosolare da entrambe le parti i pezzi di faraona.
Aggiungete un cucchiaino di sale aromatico, quando la faraona sarà ben rosolata sfumatela con il succo delle due arance e continuate la cottura per circa 15 minuti.
La maggior parte del  liquido evaporerà, ora aggiungete la crema di latte e continuate la cottura per altro 5/10 minuti, fino a quando il sughetto si addenserà.
Ovviamente potrete anche preparala in anticipo, fermando la cottura a metà e solo all’ultimo aggiungere la panna.
Da servire con polenta, se vi interessasse il mio giudizio è quella di storo la mia preferita.
Buone Feste

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.