BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mobike, tutto quello che c’è da sapere: video tutorial fotogallery

Ultimi acquisti prima di Natale? Usate le Mobike: il giorno della vigilia sono gratuite

Nelle ultime settimane vi sarete senz’altro accorti che nella nostra Bergamo sono spuntate, come tanti funghi, numerose biciclette dalle ruote arancioni e dalla forma inconsueta: le Mobike. Cosa sono? Come si usano? Quanto costano?

Mobike

Ebbene, noi di BGY – Be Young abbiamo provato a rispondere a tutte queste domande con un breve tutorial per farvi scoprire il funzionamento di questo nuovo mezzo “a flusso libero”.

Mobike, servizio di bike-sharing sbarcato a Bergamo da poco più di una settimana, permette a chiunque scarichi l’app di utilizzare una delle 500 bici disseminate in tutta la città. Il procedimento è semplicissimo: s’installa l’applicazione di Mobike, ci si registra con il proprio numero di telefono, s’inserisce un metodo di pagamento e si può cominciare a viaggiare. Una volta fornita la carta infatti, si aprirà una mappa che mostra tutte le Mobike in zona, segnalando quella a noi più vicina, dandoci anche la possibilità di prenotarla. Una volta trovata, ci basterà scannerizzare il codice QR posto sul manubrio e il gioco è fatto, la bici si sblocca e noi possiamo andare dove ci porta il cuore. Il tutto peraltro con un costo abbastanza contenuto e alla portata di tutti (60€ per un abbonamento da 6 mesi, oppure 30 centesimi  ogni mezz’ora più 1€ di deposito).

Infine, quando ci saremo stancati di inseguire il Baffo della Birra Moretti, mentre scegli i limoni, quelli più buoni, potremo lasciare la bici dove vogliamo (ovviamente usando due dita di cervello e non mollandola in mezzo ai Propolei), lasciando così la possibilità ad un altra persona di usarla a sua volta, evitando così l’uso di automobili inquinanti e facendo un favore al nostro pianeta. Si risparmia e non s’inquina, cosa volere di più?

La Mobike inoltre, dal punto di vista puramente tecnico, risulta un mezzo comodo e veloce per tratti brevi e soprattutto in piano, non avendo le marce è infatti impostata su una “via di mezzo” che risulta molto pesante in salita (dimenticatevi di andare da Città bassa a Città alta perché è un suicidio). Anteriormente è posto un comodo cestello dalla capienza di 5 Kg e una luce a led molto utile in caso di utilizzo serale.

A questo poi va aggiunto che le bici sono costantemente monitorate e al primo problema la app non esiterà a comunicarci che una Mobike è “momentaneamente fuori servizio”.

Il servizio sarà gratuito per l’intera vigilia di Natale, al fine di permettere a tutti di provare la bici, e magari anche di finire di comprare i regali per tutti i parenti.

Grazie a questi mezzi il futuro diventa sempre più presente, noi bergamaschi saremo in grado di sfruttarli al meglio?

VIDEO di Federico Valentini con Giuseppe Alberti

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.