BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Atalanta alla Scala del Calcio: col Milan è uno scontro diretto per l’Europa

Rossoneri in profonda crisi, reduci dal pesante 3-0 di Verona: vincere al Meazza non sembra una cosa impossibile

Un importantissimo scontro in chiave Europa League attende l’Atalanta nel Christmas Match di sabato pomeriggio.

Gli uomini di Gasperini renderanno infatti visita al Milan nel tempio del calcio italiano, contro una squadra che ha gli stessi punti in classifica. È una partita decisamente importante per entrambe le squadre, che però si trovano ad affrontarla con stati d’animo decisamente opposti.

L’Atalanta è reduce da cinque risultati utili consecutivi (quattro in campionato e uno in Coppa Italia), sta giocando un buon calcio ed è decisamente su di giri per il fatto che, a metà stagione, si trova in corsa in tutte e tre le competizioni alle quali sta partecipando.

Completamente opposta la situazione in casa rossonera, soprattutto dopo le ultime pesanti debacle in campionato ed in Europa League successive all’arrivo di mister Gattuso. Festa di Natale saltata, ritiro anticipato, problemi con l’Uefa, fantomatiche “trame oscure” su Bonucci… insomma belle gatte da pelare.

Lo stesso ex patron Berlusconi si è permesso di criticare il modulo del mister, affermando anzitutto che vi sarebbero solo tre stelle nell’attuale Milan (ossia Donnarumma, Bonaventura e Suso) ed aggiungendo che la squadra per vincere dovrebbe giocare con due punte ed un trequartista.

Gattuso all’ultima spiaggia? Staremo a vedere.

Nel frattempo il mister rossonero, complice anche l’assenza di Suso per squalifica (buon per noi) sembra voler puntare su un inedito tridente formato da Borini, Kalinic e Çalhanoğlu. Problemi anche in difesa a causa dell’assenza di Romagnoli, sempre per squalifica.

Ma preoccupiamoci di quello che succede in casa nostra. Gasperini potrà contare sul rientro di de Roon, che però probabilmente partirà in panca, mentre sembra confermato l’undici titolare con il tridente ed un Ilicic in forma strepitosa.

Gli ultimi due precedenti a San Siro si sono conclusi entrambi con un pareggio senza reti, mentre l’anno prima la Dea sbancò il Meazza con una rete del Tanque Denis.

Personalmente ritengo che sia possibile fare risultato a Milano. Il Milan dovrà per forza vincere questa partita, proprio per superare questo momento di difficoltà sotto diversi punti di vista, mentre l’Atalanta potrà giocare con maggiore serenità mentale, conscia che anche un pareggio sarebbe un risultato accettabile.

Ma tutti noi conosciamo Gasperini, le sue squadre giocano sempre per la vittoria in qualsiasi occasione e su qualsiasi campo. L’Atalanta, come lui dice, si è ormai costruita una sua identità sulla base della quale costruire i propri risultati.

E allora prepariamoci nuovamente ad una gara divertente: del resto in questi due anni ne abbiamo viste tante.

Un sereno Natale a tutti, in particolare ai tifosi nerazzurri.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.