BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Tempo di datteri, mix di energia e dolcezza: ed ecco i bonbon foto

Raccolti dalle palme da dattero, sono simbolo di prosperità e per questo vengono tradizionalmente legati al periodo natalizio. Le amiche sciroppate li preparano come caramelle: la ricetta

Sono i datteri sono il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Raccolti dalle palme da dattero, sono simbolo di prosperità e per questo vengono tradizionalmente legati al periodo natalizio, come avviene per le lenticchie e il melograno.

Ricchi di proprietà per la salute e il benessere dell’organismo, annoverano buoni quantitativi di ferro, vitamine (B1, B2, B3, B5 e C) e sali minerali ma anche fibre vegetali. Grazie alla presenza di zuccheri naturali, inoltre, sono un’ottima fonte di energia.

Ma non è tutto: sono un antinfiammatorio naturale alleato contro raffreddore e irritazioni alle vie respiratorie, contribuiscono al buon funzionamento del sistema digestivo e proteggono gli occhi.

Privi di colesterolo e poveri di grassi, in cucina possono essere consumati sia freschi sia essiccati. In alternativa, è possibile adoperarli per accompagnare primi piatti, ad esempio il risotto, come contorno per secondi di carne o pesce. Grazie al loro sapore zuccherino, si prestano alla preparazione di golosi dolci: tagliati a metà, privati del nocciolo e farciti con mascarpone e noci sono un ottimo dessert da servire anche come originale aperitivo, ideale per i pranzi e le cene di fine anno. Tritati finemente e mescolati con farina, uova, latte, cacao e lievito, diventano un ingrediente di soffici torte e plumcake, biscotti e muffin, ideali per la merenda dei bambini.

Inoltre, possono essere utilizzati per preparare una colazione energetica, nei frullati di frutta o spezzettati in abbinamento con frutta e cereali, ma sono anche un efficace “spezza-fame”.

Per chi volesse provare sapori etnici, una specialità è rappresentata dalla torta alla tunisina, un dolce da forno a base di datteri, noci e mandorle tritati, uova, vaniglia e fecola di patate. In diversi Paesi del Medio Oriente, poi, dalla polpa si ricava persino la farina, impastata insieme a quella d’orzo per fare il pane di datteri, mentre in India i noccioli, tostati e macinati, sono impiegati per produrre una bevanda simile al caffè.

Per la gioia di tutti i palati, i datteri sono indicati anche per sfiziosi stuzzichini salati, abbinati con ingredienti saporiti in grado di bilanciarne la dolcezza. Ad esempio, si possono usare per raffinati antipasti riempiendoli di formaggio caprino, gorgonzola e parmigiano o avvolgendoli in una fettina di prosciutto crudo, pancetta o speck.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, solitamente la settimana che precede le festività natalizie garantisce compravendite di generi ortofrutticoli in evidente aumento ma non pare essere così per questo Natale, per il quale non c’è stato l’exploit commerciale. È stata una settimana di buon lavoro, ma senza quella frenesia ed entusiasmo commerciale che da sempre caratterizza l’andamento economico del periodo.

Sono decisamente stabili le compravendite di arance e mandaranci, con un livello qualitativo del prodotto disponibile decisamente buono nella massa per entrambe.
È buona la disponibilità di limoni, sia spagnoli sia italiani, con foglia o senza, mentre nel complesso risulta più che accettabile il livello delle compravendite dei mandarini siciliani, per i quali una disponibilità non eccessiva permette di dare il giusto valore al prodotto. Intanto, è sempre piuttosto elevato e decisamente superiore a quello della scorsa stagione il valore di mercato del kiwi.

La cinquantunesima settimana dell’anno fa registrare il tardivo inizio della campagna di commercializzazione della mela di varietà Golden Delicious distribuita da uno dei consorzi più riconosciuti della regione Trentino e, anche in questo caso, le quotazioni sono decisamente superiori rispetto alla storicità stagionale della referenza, differenza di prezzo ampiamente giustificata dall’enorme carenza di prodotto.

Non manca la richiesta di frutta esotica e/o contro stagione: nessun fruttivendolo vuole precludersi la possibilità di riuscir a soddisfare la richiesta della clientela più esigente.

Passando alle verdure, è quasi superfluo evidenziare il fisiologico calo dell’offerta di prodotti locali: l’area in mercato destinata alle compravendite di merce con origine bergamasca è sempre meno affollata. Qualche lattuga, spinaci e la rinomata scarola dei colli bergamaschi sono le referenze locali attualmente disponibili.

Verso la fine della settimana una prevista contrazione dell’offerta per i carciofi con e senza spine impone un rialzo dei prezzi, mentre sono stabili le quotazioni di: cavolfiori, broccoletti, finocchi, patate, cipolle e radicchi rossi. Sono addirittura in flessione, invece, i valori di mercato dei fagiolini tipo Boby, per i quali il luogo d’origine principale al momento è il nord Africa.

Per concludere, anche questa settimana insiste una certa carenza d’offerta per le melanzane sia per quelle che provengono dalla Sicilia sia quelle spagnole.

La ricetta delle Amiche Sciroppate

DATTERI BONBON

datteri bonbon

Attenti… perché uno tira l’altro, se li volete regalare potete metterli in scatoline o sacchetti altrimenti portateli in tavola su un bel piatto o una elegante alzatina (l’alzatina fa sempre colpo) accompagnati con un bicchierino di Rum o se volete un abbinamento dolce su dolce gioco facile Passito di Pantelleria…

Ingredienti

Datteri

Cioccolato fondente

Granella di frutta secca ( noci, nocciole, mandorle)

Zuccherini colorati
Miglio soffiato

Procedimento

Fate sciogliere il cioccolato a bagno maria o nel forno a microonde, intingete il dattero nel cioccolato fuso e poi nella granella, negli zuccherini o nel miglio.

Lasciate raffreddare su un foglio di carta forno.

Serviteli a fine pasto, direi anche dopo il dessert come una deliziosa pralina.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.