BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

La Remer Treviglio resiste solo due quarti, a Roma arriva una pesante sconfitta

Al Palatiziano di Roma arriva la settima sconfitta di stagione contro una Virtus cinica:il risultato è pesante (86-67), il morale appare ai minimi e il prossimo impegno è sul difficile campo di Reggio Calabria.

La cronaca

Gara brutta quella giocata al Palatiziano di Roma. Complice una Virtus che ha evidenziato molte lacune e una Remer che ha tenuto testa agli avversari solo nei primi venti minuti. Apre subito Roma con Benetti. Risponde Douvier con un tiro forzato che non va a segno. Subito dopo Roberts in tap-in per il +4. A -7’57” primi tre punti di Treviglio con Pecchia. A -7’09” grazie a Marino i bianco-blu pareggiano. Segue un micidiale contropiede di Pecchia per il primo vantaggio ospite. Ci prova anche Voskuil ma la sua mano è ancora fredda mentre Baldasso è già preciso e riporta Roma sopra. Marino tiene in partita i bergamaschi anche se la difesa sembra subire oltremodo le penetrazioni giallorosse. A -4’07” canestro e fallo di Roberts con la Virtus che prova ad allungare. A -3’37” replica Roberts con un semigancio (+7) e Vertemati è costretto a chiamare time out. A -3’11” c’è un uno su due di Pecchia. A -2’27” contropiede di Roma con Roberts che butta alle ortiche due punti ormai scontati. A -1’48” bel tandem Voskuil – Rossi. Purtroppo subito dopo l’americano è costretto ad uscire per il secondo fallo. Realizza Douvier i suoi primi due punti mentre a -20” ancora capitan Rossi realizza da sotto per il -5. Il tempo si chiude con un curioso 0-10 nei tiri da tre complessivi delle due squadre e leggero vantaggio nelle percentuali al tiro per Treviglio.

La seconda frazione inizia con un contropiede di Rossi. A -8’58” schiacciata di Thomas cui risponde ancora Rossi. La gara da oltre arco si sblocca con la bomba di Chessa. A -7’54” fallo di Thomas su Douvier, preciso dalla lunetta. A -7’05” anche Baldasso non fallisce dalla lunetta. A -6’12” altra conclusione di Thomas per il +8 e secondo fallo di Mezzanotte. Altro time out di Treviglio. A -5’29” fallo antisportivo su Mezzanotte (1 su 2 nei tiri liberi). A -5’1” assist di Marino per Douvier. A -4’29” anche Baldasso realizza dalla lunga distanza ristabilendo il +8. Risponde Marino da tre e riporta la Remer in partita. A -2’30” contropiede sciupato dalla Virtus, palla persa e contropiede di Treviglio con Douvier che prima pasticcia e poi, su un dubbio “passi” riesce a realizzare subendo anche fallo (tiro libero realizzato). Roma ora gioca malissimo e Douvier ne approfitta per il -2. Thomas risponde con i tiri liberi, poi ancora Mezzanotte mantiene lo svantaggio ad un solo possesso. Roberts, Cesana e Marino (entrambi 50% dalla lunetta) chiudono una frazione non esaltante per il gioco messo in campo.

Dopo il riposo si riparte con Roberts a cui risponde Mezzanotte da tre. Douvier con i suoi due punti da a Treviglio il vantaggio. Ancora Thomas dalla lunetta ma a -8’04” altra tripla di Mezzanotte. Landi non si fa pregare e risponde da oltre arco. A -7’35” altra tripla fallita da Voskuil ma Douvier riprende e realizza. Stoppata di Thomas su Pecchia, poi a -6’33” terzo fallo di Mezzanotte. Roberts si mette in proprio e fa 4 punti consecutivi per il +5 Virtus. Cesana da oltre arco accorcia le distanze ma è solo un’illusione. Maresca, Roberts e Landi portano Roma a +9. A -1’46” si fa vedere Voskuil dalla lunetta per i primi (e unici punti) della sua partita. La frazione si chiude con il crollo Remer che subisce prima da Vedovato e poi da Baldasso il -13, massimo svantaggio della gara con un devastante parziale di 28-17.

L’ultimo tempo va ancora peggio. Dopo i due punti di Mezzanotte e Pecchia su assist di Douvier, ancora Pecchia da tre cerca di riaccendere i bianco blu ma è solo un fuoco di paglia. Chessa sulla sirena dei 24” sembra il preludio del crollo trevigliese. La difesa ospite è ormai in balia di Roberts e soci. Palumbo realizza i suoi primi due punti in un monologo giallorosso. Palle perse, Voskuil che a -3’ esce dopo l’ennesimo errore, summa di una prova inconsistente, e il quinto fallo di un generoso Douvier, sono la fotografia della resa trevigliese. Il passivo purtroppo si amplia fino ad un -19 che confeziona una differenza canestri pesantissima per gli uomini di Vertemati. Al nostro coach comunque i complimenti per il coraggio dimostrato mettendo in campo per buona parte della gara un quintetto giovane. Gara comunque complessivamente brutta, con una Virtus rianimata da questi due punti ma che ha evidenziato lacune significative nonostante la prova di Thomas (23 punti e 8 rimbalzi) e Roberts (21 punti e 9 rimbalzi). Tra le file Remer, detto di Douvier (15 punti e 9 rimbazi) ancora bene Mezzanotte (13 punti), Pecchia (9 punti e 7 rimbalzi) e Rossi (10 punti ma -18 di plus/minus) Non decisivo Marino nonostante l’ennesima doppia cifra negli assist. Inguardabile, anche con la scusante della stretta marcatura riservata, la prova di Voskuil che ha fatto mancare il consueto apporto di punti. Gli uomini di Vertemati sono chiamati domenica all’ennesima trasferta sul difficilissimo campo di Reggio Calabria, non certo la miglior gara per cercare di risollevare il morale oggi apparso ai minimi.

Il tabellino

Virtus Roma – Remer Treviglio 86-67 (20-15, 20-23, 28-17, 18-12)

Virtus Roma: Aaron Thomas 23 (6/15, 0/0), Lee Roberts 21 (9/12, 0/3), Tommaso Baldasso 13 (3/6, 1/4), Giuliano Maresca 8 (3/5, 0/2), Massimo Chessa 7 (2/4, 1/1), Gabriele Benetti 6 (3/3, 0/2), Aristide Landi 6 (1/8, 1/2), Jacopo Vedovato 2 (1/1, 0/0), Nicolò Basile 0 (0/0, 0/0), Edoardo Lucarelli 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Taddeo 0 (0/0, 0/0), Alessio Donadoni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 23 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Lee Roberts 9) – Assist: 12 (Tommaso Baldasso 4)

Remer Treviglio: Bryce Douvier 15 (6/9, 0/1), Andrea Mezzanotte 13 (3/4, 2/4), Emanuele Rossi 10 (4/7, 0/0), Andrea Pecchia 9 (4/7, 0/1), Tommaso Marino 8 (2/4, 1/2), Luca Cesana 7 (0/2, 2/3), Mattia Palumbo 3 (1/3, 0/2), Alan Voskuil 2 (0/0, 0/5), Tommaso Carnovali 0 (0/0, 0/0), Nicholas Dessì 0 (0/0, 0/0), Ursulo D’almeida 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 18 – Rimbalzi: 32 5 + 27 (Bryce Douvier 9) – Assist: 16 (Tommaso Marino 10)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.