Quantcast
Herpes labiale, il contagio arriva dai baci? - BergamoNews
La dottoressa risponde

Herpes labiale, il contagio arriva dai baci?

La rubrica BGY Bites risponde a Miriam: aspettiamo le vostre domande in posta di redazione di BGY – Be Young ( redazione@bgyoung.it ) o, per i più social, nella "Direct" del nostro profilo Instagram, @bergamonewsyoung

Tante le e-mail di ragazze e ragazzi che vogliono cercare delle risposte alle domande considerate tabù nel nostro giornale dei giovani.

La farmacista Maddalena Boreatti risponde a Miriam, in cerca di un modo per sfatare le false idee attorno all’herpes labiale…

“Ciao! Ho una domanda da fare alla dottoressa Boreatti: ho cercato una risposta su Internet, ma vorrei affidarmi ad una professionista. Io soffro spesso di herpes alle labbra e tra i miei amici passo per quella che bacia tutti perché c’è la falsa idea che l’herpes venga per un bacio non pulito. Come faccio a spiegare che non è così?
Grazie, Miriam”.

“Cara Miriam,

Sono felice di poterti aiutare a sfatare questa falsa idea spendendo qualche parola sull’herpes simplex virus (HSV), il virus appartenente alla famiglia degli herpes viridae responsabile della comparsa di problemi simili al tuo e non solo. Infatti esistono due tipi di HSV: l’herpes virus di tipo 1, responsabile della comparsa di vescicole febbrili che solitamente interessano labbra e narici e l’herpes virus di tipo 2, che causa invece infezioni genitali.
In particolare l’HSV, essendo un virus a DNA, penetra nella cellula liberandosi del suo involucro e una volta all’interno del nucleo utilizza il sistema trascrittivo della cellula stessa per sintetizzare i propri messaggeri. Essi, per farla semplice, verranno trasportati all’esterno e andranno ad infettare altre cellule, causando la diffusione dell’infezione. Ma perché si hanno spesso delle recidive? E qui rispondo alla tua domanda. Gli herpesvirus hanno la caratteristica particolare di permanere in stato di latenza nei gangli spinali, potendosi successivamente riattivare in seguito a vari stimoli; per questo motivo, una volta contratto questo virus, l’infezione può ricomparire con facilità in particolari condizioni (stress, abbassamento delle difese immunitarie, malnutrizione, febbre, malattie da raffreddamento..), migrando tramite i nervi alla cute. Generalmente l’herpes virus si contrae da bambini, in maniera del tutto asintomatica oppure raramente con comparsa di gengivostomatiti erpetiche molto intense; successivamente si potrà ripresentare in ogni momento della vita.
Il contagio avviene per via orale attraverso la saliva o il contatto con le lesioni labiali. Dunque, un bacio può permettere la trasmissione del virus, ma nel tuo caso è assolutamente falso dire che baciando persone diverse contrai il virus, perché purtroppo l’HSV risiede all’interno dei tuoi gangli spinali e sarà un tuo fedele amico per tutta la vita ahimè!

È invece vero che si può trasmettere il virus con un bacio nel caso in cui la persona presenti la classica vescicoletta sul labbro, essendo un virus molto contagioso. Per concludere, mi permetto di fare una piccola postilla su come curare questo fastidioso disturbo. Sicuramente l’applicazione di una pomata antivirale al manifestarsi dei primi sintomi è indispensabile, ma esistono anche dei granuli omeopatici (Rhus toxicodendron) da abbinare per velocizzare la guarigione o se presi precocemente per evitare uno sfogo eccessivo. Inoltre consiglio sempre ai miei pazienti di integrare la propria dieta con vitamina B, poiché spesso è proprio la carenza a causare le recidive. Resto come sempre a vostra disposizione per eventuali domande o consigli!
Dottoressa Maddalena Boreatti”

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
MADDALENA BOREATTI
Maddalena boreatti
BGY Bites: le risposte alle domande tabù dei giovani
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI