• Abbonati
I programmi

Finale di “Tu sì que vales”, in corsa i giovani pizzaioli autistici di Pizza Aut: la tv del 9 dicembre

Per la prima serata in tv, su RaiUno va in onda il film "The help", su RaiDue il telefilm "Ncis"; su RaiTre "Ulisse - Il piacere della scoperta"; su Rete4 il film "Look again - Inganno mortale"; su Canale5 il talent "Tu sì que vales", su Italia1 il film "Mamma ho preso il morbillo" e su La7 il telefilm "L'ispettore Barnaby".

Sabato 9 dicembre alle 21.15 su Canale5 va in onda la finale del talent “Tu si que vales”, condotto da Belen Rodriguez e Martin Castrogiovanni.
I talenti che sono passati direttamente in finale al primo turno sono: Davide Santacolomba, pianista; Duo Ice, acrobati; Salah the entertainer, ballerino P.A.B.E.; Nicholas Pellini, tip tap; Massimiliano Piffaretti, wakeboard; Legion Malambo, gruppo danza; Maurizio Zavatta, equilibrista; e Pizza Aut, pizzeria gestita da ragazzi autistici.
I talenti passati durante la semifinale sono: Novruzov Brothers, comici acrobati; True Tricks, acrobati; Maurizio Indelicato, cantante; Full Project Company, salseri; Ion Dodon, cantante; Annette e Yannick, pattinatori; Berywam, beatboxing; e Giovanni Cervelli, cantante.
Inoltre in finale ci sono 3 talenti sui generis della scuderia Scotti: Antonio, Vincenzo e il duo Little Tony e Elvis Presley.
A decretare chi vincerà sarà il televoto del pubblico. In studio ci saranno i giurati Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mammucari e Rudy Zerbi, più la giuria popolare guidata da Mara Venier.

RaiUno, alle 21.25 proporrà la visione del film drammatico “The help”, con Emma Stone, Viola Davis e Octavia Spencer.
Nel Mississippi, durante gli anni Sessanta, Eugenia Skeeter Phelan (Emma Stone), una ragazza di Jackson, nel sud dello stato, dopo aver terminato gli studi ha l’intenzione di divenire un giorno scrittrice e raccontare la storia delle discriminazioni razziali a cui sono costrette le donne di colore che, come Aibileen e Minnie, da sempre si prendono cura delle famiglie della zona. La ragazza rivoluzionerà con le sue interviste per un libro la vita di amici e concittadini, costretti a rivedere le loro ataviche convinzioni, di cui la portavoce per eccellenza è Hilly Holbrook (Bryce Dallas Howard), reginetta dei salotti borghesi.

Su RaiTre, alle 21.15 si rinnova l’appuntamento con “Ulisse – Il piacere della scoperta”, con Alberto Angela. La puntata di questa sera sarà intitolata “Imparare dalla natura”. Accompagnati da Alberto Angela, si esploreranno due mondi lontanissimi ma paralleli: gli ambienti naturali e i laboratori dove si studiano le tecnologie più avanzate. Nei primi scopriamo perchè alcune specie animali sembrano avere capacità degne dei più incredibili supereroi, mentre nei secondi vediamo gli strumenti messi a punto dai ricercatori per arrivare a fare nostri gli insegnamenti della natura.

Su La7D, alle 21.30 prosegue la fiction “1992”, con Stefano Accorsi e Miriam Leone. Andranno in onda due episodi. Nel primo, mentre Veronica si trasferisce a Roma, Luca si trova ad affrontare problemi di salute. Nel secondo, il paese è scosso da un nuovo omicidio di mafia. Intanto, Pietro prova a denunciare il caso dell’uranio impoverito e Luca vuole convincere Bibi a farsi avanti e denunciare il padre.
Rai4, invece, alle 21 continua la prima stagione di “Gomorra – La serie”, ispirata al romanzo di Roberto Saviano.

Gli amanti dei telefilm su RaiDue alle 21.20 potranno vedere “Ncis”, con Pauley Perrette. Andrà in onda un episodio intitolato “Incontro a New Orleans”. Gibbs e la squadra lavorano con Pride e la squadra di New Orleans per cercare il fratello di Abby (Pauley Perrette) e per scoprire per quale motivo l’equipaggio e i passeggeri dell’aereo su cui lavorava siano stati avvelenati.
Su La7, alle 21.10 c’è “L’ispettore Barnaby”, con Neil Dudgeon, Nick Hendriz e Fiona Dolman. Andranno in onda due episodi intitolati “Santi e peccatori” e “Raccolto di anime”. Nel primo, Zoe Dyer, a capo di uno scavo archeologico per trovare i resti di San Cicely Milson, viene assassinata. L’ispettore Barnaby scopre che la gente del posto è contraria agli scavi.
Nel secondo, l’imprenditore Harry Wyham viene ucciso. I piani di espansione di Harry spaventavano molti abitanti del posto, e Barnaby cerca tra loro il colpevole.

Per chi preferisse vedere un film, su Rete4 alle 21.15 c’è “Look again – Inganno mortale”, con Morena Baccarin, Paul Christie e Sadie LeBlanc; su Italia1 alle 21.10 “Mamma ho preso il morbillo”, con Alex Linz, Olek Krupa e Rya Kihlstedt; e su Canale Nove alle 21.25 “La signora ammazzatutti”. Ancora, su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “Babayaga”; su La5 alle 21.10 “Rosamunde Pilcher: la voce del cuore”, con Tom Beck; e su Iris, alle 21 il film commedia “Nell’anno del Signore”, con Nino Manfredi, Claudia Cardinale ed Enrico Maria Salerno.

Su Tv8 alle 21.15 viene trasmessa la seconda delle due serate dedicate al meglio della semifinale di “X Factor 2017”, condotto da Alessandro Cattelan.
La semifinale, che è stata trasmessa in diretta su Sky Uno giovedì 7 dicembre alle 21.15, verrà riproposta per intero martedì 12 dicembre alle 21.15 su Tv8. Infine, sarà possibile assistere alla finalissima giovedì 14 dicembre in diretta dal Mediolanum Forum di Assago, sia in chiaro su Tv8 sia su Sky Uno.

Su Rai5, alle 21.15 c’è il docu-film “La lingua di fuoco”, incentrato sulla straordinaria vitalità artistica di Napoli attraverso l’esperienza teatrale, narrativa e drammaturgica di Ruggero Cappuccio, regista di teatro, di cinema e di opere liriche, autore e drammaturgo.
Le riprese sono state realizzate nel corpo vivo della città, mettendo in luce i rapporti tra architettura e lingua, tra pietre e racconto, tra paesaggio e teatro. Il racconto di Ruggero Cappuccio e Nadia Baldi si svolge en plein air, tra santi, pastori, mercati e segreti sotterranei, spiegando le ragioni storiche che fanno di Napoli la città votata a trattare la parola come organismo sonoro fino all’attivazione della grande stagione musicale del Settecento, del melodramma, del teatro, della canzone, oscillando tra mitologie classiche ed esperimenti contemporanei. Alle immagini della narrazione esterna si alternano riprese di alcuni degli spettacoli del drammaturgo, come Spaccanapoli Times, l’esibizione di e con Ruggero Cappuccio allestita al San Ferdinando di Napoli, vincitrice del premio Maschere del Teatro 2016 nella Sezione Migliore Novità Italiana, e Don Chisciotte con la regia di Nadia Baldi. Verranno inoltre utilizzati stralci da registrazioni di repertorio di altri testi scritti e diretti da Ruggero Cappuccio: Shakespea Re di Napoli, Le ultime sette parole di Caravaggio, Desideri mortali. Oratorio profano per Giuseppe Tommasi di Lampedusa. Vengono inoltre citati anche frammenti di film di Cappuccio quali Rien Va con Lello Arena e Roberto Herlitzka e Il sorriso dell’ultima notte, tratto dal testo Il Sorriso di San Giovanni Premio Ubu, e brani tratti dal romanzo di Cappuccio Fuoco su Napoli. La lingua di Fuoco è un viaggio intorno alle qualità internazionali ed eversive di una città teatrale e della sua lingua e si svolge con l’impeto di una esplosiva seduta analitica di un popolo, dei suoi autori e dei suoi attori.

Su Real Time, alle 21.10 torna “Body bizarre”, docu-reality che racconta storie di persone che soffrono di rare e misteriose condizioni mediche. Alcuni hanno bisogno di un’operazione così complessa che le possibilità di sopravvivenza sono scarse.

Da segnalare, infine, la replica del varietà “Colorado” alle 21.15 su Mediaset Extra e la replica del varietà “Le Iene show” alle 21.10 su Italia2.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI