BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Papa Francesco “corregge” il Padre nostro: “Dio non induce in tentazione, traduzione sbagliata”

Il parere del pontefice su un passaggio della più celebre delle preghiere

Il testo in italiano del ‘Padre Nostro’ potrebbe cambiare. A farlo intendere è lo stesso papa Francesco: “Dio che ci induce in tentazione non è una buona traduzione. Anche i francesi hanno cambiato il testo con una traduzione che dice ‘non mi lasci cadere nella tentazione’. Sono io a cadere, non è lui che mi butta nella tentazione per poi vedere come sono caduto, un padre non fa questo, un padre aiuta ad alzarsi subito”.

Il pontefice lo ha spiegato durante una puntata del programma ‘Padre nostro’, in onda su Tv2000.  “Quello che ti induce in tentazione – ha detto il Papa – è Satana, quello è l’ufficio di Satana”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.